/ Al Direttore

Al Direttore | 25 settembre 2016, 16:08

Sanremo: discussione sullo Street Control, un cittadino pone alcune domande sul recapito delle multe

Il lettore punta il dito sull'addebito di 14 euro per le spese di spedizione

Sanremo: discussione sullo Street Control, un cittadino pone alcune domande sul recapito delle multe

“Carissimo Direttore, scrivo in merito al caso dello street control, premetto che non voglio fare polemica contro il marchingegno in oggetto anche perché se lo stesso può essere utile (dubito fortemente) per la prevenzione della sosta selvaggia, ben venga.

Scrivo però per sottolineare molti dei problemi che lo stesso marchingegno sta creando ai cittadini già vessati da miriadi di tasse statali e comunali, che si trovano a dover affrontare una città con un enorme numero di mezzi circolanti, con strade e parcheggi non idonei a sostenere questo alto numero. Oltre al fatto che lo stesso sistema toglie la possibilità di pagare in misura ridotta come prevede l’art. 202 del codice della strada, ovvero il 30% in meno pagando entro 5 giorni dalla notifica, che si, è previsto anche in questi verbali, ma siccome la contravvenzione viene spedita a casa i signori della Municipale pretendono 14 euro di spese di spedizione, che a noi comuni mortali paiono anche molti visto che le Poste Italiane chiedono per una raccomandata di tipo 1, 6,05 euro se non supera i 100 grammi e 8,00 euro oltre i 100 grammi e una raccomandata di tipo 1 con prova di ricevuta costa 9,08 o 11,03 euro. Cosa che appare fortemente vessatoria nei confronti di chi ‘meritatamente’ viene multato da un agente della municipale appiedato con marchingegno manuale che rilascia foglietto rosa, ma grazie alla dicitura sul verbale ‘non è stato possibile notificare il verbale al conducente perché non presente’ i cittadini devono subire questa vessazione, ma perché? Quegli stessi cittadini che vengono multati dal Vigile a piedi sono forse presenti?

Altro disservizio che per lo meno io da utente della strada ho notato, che secondo me crea il marchingegno in oggetto è che ovviamente le contravvenzioni da Vigili appiedati (ripeto mia opinione) siano diminuite drasticamente come lo sono i Vigili appiedati, oggi si fatica a trovarne lungo le vie cittadine, mentre non si fatica a vedere l’auto con il marchingegno nero sul tetto. Ora mi spiegate perché i Vigili che gironzolano con la 'macchinina cattiva' tutta la giornata, quando vedono sul loro bel computerino l’auto che delinque non si fermano e mettono un bell’avviso di contravvenzione sul parabrezza così l’utente quando arriva può immediatamente recarsi al comando e pagare col suo bel 30% in meno netto la multa? Sarebbe una soluzione per non fare imbestialire la cittadinanza ulteriormente visti i tempi di crisi ai quali siamo costretti.

Grazie mille, un cittadino”.

Redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium