/ Cronaca

Cronaca | 20 dicembre 2019, 07:11

Maltempo: alle 8 è scattata l'allerta 'ROSSA', intanto le piogge stanno già colpendo l'imperiese. Per ora nessun problema

Il 'grosso' della perturbazione è atteso tra la tarda mattinata ed il pomeriggio. Previste piogge intense ed innalzamento dei corsi d'acqua. Le alte temperature favoriranno le precipitazioni piovose anche in montagna. Attenzione al forte vento ed alle mareggiate.

Maltempo: alle 8 è scattata l'allerta 'ROSSA', intanto le piogge stanno già colpendo l'imperiese. Per ora nessun problema

Alle 8 è scattato lo stato di allerta ‘Rosso’ e le piogge intense annunciate ieri devono ancora arrivare. Già nella notte, comunque, qualche precipitazione ha già colpito la nostra provincia, dove le piogge (seppur deboli) si stanno manifestando già da ieri.

L’immagine satellitare all’infrarosso mostra la perturbazione in arrivo sulla Liguria. Le nuvole colorate di bianco sono le più fredde, cioè quelle che arrivano più in alto e al loro interno contengono la maggior quantità di acqua. E' importante prestare la massima attenzione a repentini innalzamenti dei torrenti, a possibili smottamenti diffusi, al vento (sui rilievi oltre i 150 km/h) e alla mareggiata intensa di libeccio.

Al momento le quantità di acqua cadute al suolo non destano preoccupazioni ma, vista la prevista perturbazione, è il terreno già intriso d’acqua a preannunciare problemi. La località che ha fatto segnare l’altezza maggiore è Poggio Fearza, 1.800 metri sul livello del mare dove non nevica a conferma delle temperature elevate, rispetto al periodo. Sono 50 i millimetri caduti nelle ultime ore mentre sulle altre località della rete seguita da Arpal, la pioggia caduta è inferiore.

Vediamo il dettaglio: Poggio Fearza 50, Carpasio 36, Colle di Nava 35, Montalto 34, Ceriana 32, Pieve di Teco 30, Borgomaro 28, Pigna 26, Apricale e Triora 19, Bajardo 18, Airole e Dolcedo 16, Rocchetta Nervina e Castelvittorio 13, Seborga ed Imperia 11, Dolceacqua e Diano Marina 9, Ventimiglia e Pontedassio 7.

Al momento le piogge non hanno provocato innalzamenti dei livelli dei rii e torrenti, per i quali invece c’è forte timore in occasione delle piogge previste nel corso della giornata. Nel dettaglio il torrente Impero, nella zona di Pontedassio ora è a quota -0,08, ovviamente molto al di sotto dei livelli di guardia (il ‘giallo’ posizionato a 1,6 ed il ‘rosso’ a 2,7). Il torrente Argentina è in leggerissima salita: a Montalto è ora a quota a 1,42 (5 per il ‘giallo’ e 7 per il ‘rosso’). In località Merelli a 0,77 (livelli di guardia in questo caso a 3 per il ‘giallo’ ed a 4,5 per il ‘rosso’). Anche il torrente Armea è salito ed ora è a quota 0,17 (‘giallo’ a 1,3 e ‘rosso’ a 2). Stabile il Nervia che, ad Isolabona è a quota 0,96 (livelli di guardia: ‘giallo’ a 3,3 e ‘rosso’ a 4,3). Il fiume Roya non si è mosso dai livelli del giorni scorsi: ad Airole  è a quota 1,60 (guardia a 3,6 per il ‘giallo’ e 5 per il ‘rosso’); a Torri è a 0,14 (guardia a 2,5 per il ‘giallo’ e 3,5 per il ‘rosso’).

Il vento al momento non ha creato problemi ma è preannunciato in aumento nelle prossime ore. Le raffiche più forti, nella notte, si sono registrate a Poggio Fearza con 56 km/h, seguita da Imperia con 38 km/h e a Sanremo con 33. Quindi: Ventimiglia (28 km/h) e Diano Marina (26 km/h).

Le temperature sono elevate, come già detto, per il periodo ed ovviamente contribuiranno a portare piogge anziché nevicate in montagna con il relativo innalzamento immediato dei corsi d’acqua. Queste le temperature minime della notte: Poggio Fearza 1,2, Pigna 4, Apricale 4,8, Carpasio 5,9, Col di Nava 6,3, Bajardo 6,8, Triora 7,1, Castelvittorio 9, Pieve di Teco 9,4, Borgomaro 9,5, Ranzo e Rocchetta Nervina 9,7, Airole 9,9, Ventimiglia e Seborga 10, Pontedassio 10,3, Dolceacqua 10,5, Dolcedo 10,6, Cipressa 11,9, Diano Marina 12,4, Imperia 13 e Sanremo 13,4.

Nelle prossime ore è previsto un fronte particolarmente violento, che potrà produrre tra le 9 e le 16 quantitativi di pioggia particolarmente importanti in un ristretto momento temporale. Questo porterà anche a risposte veloci dei corsi d’acqua anche nei bacini più grandi. Il passaggio del fronte sarà particolarmente veloce e, nel tardo pomeriggio da ponente il fronte si esaurirà. Sono previsti venti particolarmente forti, con raffiche di burrasca fino ad oltre 100 km/h ed un’onda fino a 4/5 metri, con possibili mareggiate.

L'Assessore regionale alla Protezione Civile Giampedrone fa il punto della situazione:

Per la nostra provincia (Zona A) sarà 'rossa' dalle 8 alle 21 ed 'arancione' dalle 21 alle 24. 

Nel Centro-Ponente (ZONE B e D): rossa dalle 8 alle 21 ed arancione dalle 21 alle 24.

Nel Centro-Levante (ZONE C e E): sarà gialla fino alle 12 e, quindi, rossa dalle 12 alle 24. 

Le precipitazioni potranno determinare innalzamenti significativi dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua con associate criticità diffuse su tutto il territorio regionale. Attenzione andrà posta ai venti che rinforzeranno fino a burrasca o burrasca forte dai quadranti meridionali e alle mareggiate intense su tutte le coste per onda da Sud/Sud-Est in rotazione a Sud-Ovest. I fenomeni inizieranno gradualmente ad attenuarsi a partire da Ponente, dal tardo pomeriggio anche se risposte idrologiche, in particolare a Levante, potranno verificarsi fino alle prime ore di domani. Dopo una breve pausa, un nuovo, veloce passaggio perturbato è atteso in transito sul centro Levante, tra la serata di domani e le prime ore di domenica. Ecco, comunque, la descrizione completa.

OGGI: il transito di un intenso sistema frontale determina fin dal mattino piogge diffuse di intensità forte o molto forte con cumulate fino a molto elevate. Probabili rovesci/temporali specie dalle ore centrali con alta probabilità di temporali forti e organizzati. Esaurimento dei fenomeni dalla serata a partire da Ponente. Venti meridionali fino a burrasca forte nel pomeriggio con possibili raffiche fino a 100 km/h sulla costa, anche oltre 150 km/h sui crinali più esposti. Mare in aumento a molto agitato con mareggiate intense specie su AB.

DOMANI: residue precipitazioni nelle prime ore su CE in particolare sui rilievi. In serata l'ingresso di una nuova struttura frontale determina un aumento dell'instabilità con precipitazioni diffuse anche a carattere di rovescio/temporale su Centro-Levante e cumulate significative su CE. Bassa probabilità di temporali forti su BCE. Venti forti (50-60 km/h) e rafficati meridionali su AC, localmente forti (40-50 km/h) su B in rotazione dai quadranti settentrionali in serata. Mare agitato con mareggiate residue su BC in temporanea scaduta.

Carlo Alessi

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium