/ Eventi

Eventi | 22 ottobre 2019, 07:21

Sanremo: tra Premio Tenco, Area Sanremo e sport gli eventi portano oltre mille persone in città per il weekend

Tantissimi in città per gli eventi musicali al Palafiori e al Teatro Ariston, sul diamante di Pian di Poma c’è il torneo ‘Freesby Yup’ di softball e al Campo Golf la ‘Royal Hotel Challenge’

Il pubblico del Tenco e i ragazzi di Area Sanremo

Il pubblico del Tenco e i ragazzi di Area Sanremo

E chi l’ha detto che a Sanremo non c’è mai niente e, soprattutto, chi ha detto che ottobre è un mese vuoto? Il weekend che sta per concludersi ha visto una serie di eventi che, tra musica e sport, hanno portato in città oltre mille persone. Dati importanti, specie in una bassa stagione che deve sempre essere valorizzata in attesa dei dati più confortanti delle vacanze natalizie.

Il Premio Tenco all’Ariston, Area Sanremo al Palafiori e il torneo di softball ‘Freesby Yup’ a Pian di Poma sono gli appuntamenti che, tra musica e sport, hanno riempito Sanremo.

Come ormai accade ogni anno, il Premio Tenco ha fatto il pieno per tutte e tre le serate grazie a nomi del cantautorato italiano che sono di grande richiamo anche per un pubblico più ‘pop’. Piaccia o no, il pubblico ha gradito e la città non può che beneficiarne.

Area Sanremo, anche se iniziata con l’handicap della perdita del tour, porterà al Palafiori circa 700 ragazzi in due fine settimana, tutti alla caccia di quei due posti agognati per il prossimo Festival di Sanremo. In questo weekend erano circa 300 che, con relativi accompagnatori, sono almeno il doppio a livello di presenze.

E, infine, lo sport. Sul diamante di Pian di Poma è andata in scena la quinta edizione del torneo di softball under12 ‘Freesby Yup’ con squadre giovanili (e relativi genitori e famiglie) in arrivo da tutta Italia. Sempre in tema di sport da non dimenticare anche la ‘Royal Hotel Challenge’ di golf al Circolo degli Ulivi con giocatori in arrivo anche dall’estero.

Un fine settimana di metà ottobre che riempie Sanremo con oltre mille presenze mettendo insieme musica, eventi e sport. Un connubio che per forza deve essere tra i motori trainanti per il futuro della città.

Pietro Zampedroni

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium