/ Eventi

Eventi | 15 luglio 2019, 16:13

Sanremo: mercoledì via alla rassegna 'Affabulando in piazza Capitolo', l'edizione dedicata a Franco D'Imporzano

Sarà l'undicesima edizione di questa rassegna dedicata alla prosa, alla poesia ed al teatro.

Sanremo: mercoledì via alla rassegna 'Affabulando in piazza Capitolo', l'edizione dedicata a Franco D'Imporzano

Undicesima annata per “Affabulando in piazza Capitolo”, la rassegna le letture estive promossa dall’Accademia della Pigna in collaborazione con il Circolo Ligustico. La rassegna si articola in sei incontri tra luglio e l’inizio di settembre dedicati a prosa, poesia e teatro in memoria dell’accademico Franco D’Imporzano, scomparso ad aprile.

“Affabulando 2019” si apre mercoledì 17 luglio alle ore 21,30 nel quartiere della Pigna con una serata dedicata a Ludovico Carli, un autore sanremese dell’Ottocento tutto da scoprire. Verranno presentati alcuni passi dalla sua opera “Fantasie”, scelti e letti dal giovanissimo “fine dicitore” Filippo Rati, che sarà introdotto dagli studiosi Fabio Barricalla e Davide Fassola. L’incontro vede la collaborazione di Radio Immaginaria, un progetto radiofonico promosso da giovanissimi, che dedichera un servizio proprio alla prima serata di Affabulando.

Si proseguirà mercoledì 24 con un interessante incontro dedicato al grande drammaturgo William Shakespeare con la partecipazione del professor Eduardo Ciampi, che verrà appositamente da Roma per illustrare alcuni passaggi significativi dell’opera del Bardo inglese; le letture sono affidate dal giovane attore sanremese Lorenzo Trabucco.

Mercoledì 31 luglio sarà la volta dell’antologia “Gran Bajardo”, recente iniziativa editoriale di Freddy Colt e Marco Innocenti, con la quale sono state raccolte poesie, racconti e memorie sul borgo dell’entroterra. L’argomento sarà presentato dal professor Fulvio Cervini, docente di storia dell’arte medievale nell’Università di Firenze e Rettore dell’accademia matuziana, mentre le letture saranno interpretate dall’attrice veronese Beatrice Zuin, da diversi anni presenza quasi fissa di “Affabulando”.

Dopo due settimane di pausa, la rassegna riprenderà il 21 agosto con la presentazione del “Vivaio del Verso”, laboratorio di poesia coordinato da Gianmarco Parodi che ha prodotto il suo primo volume di versi di “nuovi poeti di confine”. Nel corso della serata diversi autori emergenti leggeranno le proprie composizioni. Mercoledì 28 si terrà invece una lettura di lettere personali della celebre scrittrice Anna Maria Ortese indirizzate al professor Patrick Mégevand, che sarà presente alla serata per raccontare la nascita di questo carteggio e la successiva realizzazione editoriale con Philobiblon di Ventimiglia.

La chiusura della rassegna è prevista il 4 settembre con la poesia dialettale di Franco D’Imporzano, i cui sonetti, ironici, meditativi, graffianti, saranno proposti dalle voci di Marinella Rambaldi e Gianni Modena, due stimati protagonisti del teatro vernacolare matuziano. Tutti gli incontri sono ad ingresso libero.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium