/ Attualità

Attualità | 19 maggio 2019, 12:59

Imperia: il maltempo non frena la pulizia delle spiagge. Raccolti 200 mozziconi di sigarette in un quarto d'ora (foto e video)

"È una cosa incredibile, perché i mozziconi di sigaretta sono semplicemente un atteggiamento. Il mozzicone non va buttato per terra, va semplicemente raccolto e buttato nell’apposito cestino", ha detto la biologa marina Monica Previati

Imperia: il maltempo non frena la pulizia delle spiagge. Raccolti 200 mozziconi di sigarette in un quarto d'ora (foto e video)

Il maltempo non frena l’esercito di volontari, che anche a Imperia, così come da Ventimiglia a Cervo, hanno partecipato alla settima edizione della pulizia delle spiagge, organizzata dal comitato M’Importa, in collaborazione con il Comune e la Capitaneria di Porto.



Un centinaio erano gli iscritti questa mattina nel capoluogo, ma i dati ufficiali con le presenze e il numero di rifiuti raccolti verranno forniti più tardi. A pochi minuti dall’inizio della manifestazione, la quantità di un rifiuto ha però attirato l’attenzione dei volontari: il mozzicone di sigaretta, che nonostante i numerosi appelli a non gettarli in spiaggia, sono ancora in numero considerevole. Ne sono stati contati infatti 200 in appena un quarto d’ora.

Mi sconvolgo ogni anno per due cose – ha detto a Imperia News la biologa marina Monica Previati, una dei volontari che ogni anno partecipano all’iniziativa - per la partecipazione, perché anche quest’anno, nonostante il tempo brutto abbiamo tantissimi volontari che si sono divisi le varie spiagge e che stanno contando uno a uno tutti i rifiuti che si trovano, e poi mi sconvolgo sempre per la quantità di mozziconi. Noi qua stiamo lavorando con un gruppo ristretto di persone e anche di bambini e in un quarto d’ora abbiamo contato 200 mozziconi di sigarette. È una cosa incredibile, perché i mozziconi di sigaretta sono semplicemente un atteggiamento. Il mozzicone non va buttato per terra, va semplicemente raccolto e buttato nell’apposito cestino. Il mozzicone dura 5 anni, quindi quello che noi buttiamo oggi lo ritroveremo domani e domani ancora, per altri cinque anni. Auspichiamo che questa manifestazione possa essere di nuovo, ancora, ma speriamo anche per l’ultima volta, un messaggio per chi continua a non avere rispetto”.

La manifestazione è stata organizzata anche grazie al supporto dell’azienda dei Trasporti RT che ha messo a disposizione pulmini sia a Imperia che a Sanremo per garantire lo spostamento dei volontari dal luogo di ritrovo al luogo di pulizia e delle numerose associazioni che insistono sul territorio provinciale e che si sono dimostrare estremamente disponibili a partecipare e a promuovere l'iniziativa.

A garantire il ritiro del materiale raccolto sono Amaie e Teknoservice, sponsor dell'evento, che hanno messo a disposizione i propri mezzi.

La manifestazione infine ha ottenuto riconoscimenti a livello internazionale poiché iscritta anche quest’anno al sito di Surfrider Foundation e indicata come giornata annuale di pulizia europea "Let’s Clean Up Europe" (European Clean-up Day).

Francesco Li Noce

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium