/ EVENTI

EVENTI | 18 marzo 2019, 12:06

Festival di Sanremo 2020: la Rai sembra poter mollare Baglioni, per virare sul duo Conti-Amadeus'

Secondo Rds, infatti, Carlo Conti riassumerebbe la direzione artistica del Festival per l’edizione del settantennale, lasciando la conduzione all’amico Amadeus, tra l’altro ex dj radiofonico come lui e che vedrebbe benissimo al ‘comando’ del palco all’Ariston.

Carlo Conti e Amadeus

Carlo Conti e Amadeus

Che l’edizione 2020 non dovesse più essere nelle mani del ‘dirottatore’ o ‘dittatore’ artistico Claudio Baglioni, sembrava piuttosto chiaro. Soprattutto dopo le sue dichiarazioni alla conferenza stampa di gennaio ed i rimbrotti di Salvini, sulla vicenda migranti.

Ma, dopo i siparietti ed il buon umore che sembrava ritrovato con la direttrice di Rai Uno, Teresa De Santis (alla quale Baglioni aveva regalato ad ogni conferenza stampa un mazzo di fiori sempre più grande), sembrava che tutta la vicenda fosse rientrata. Ora, invece, rimbalza la notizia da Roma che la Rai sarebbe propensa a cambiare rotta per il 2020.

Due i nomi sul tavolo che, però, non sarebbero contrapposti ma uniti tra loro. Stiamo parlando dell’inossidabile Carlo Conti (già straordinario protagonista di tre Festival prima dell’era Baglioni) insieme ad Amadeus, da tempo uno dei presentatori di punta della Rai. E come si presenterebbero alla prossima kermesse canora matuziana? Lo ha rivelato questa mattina l’emittente radiofonica nazionale Rds.

Secondo la radio, infatti, Carlo Conti riassumerebbe la direzione artistica del Festival per l’edizione del settantennale, lasciando la conduzione all’amico Amadeus, tra l’altro ex dj radiofonico come lui e che vedrebbe benissimo al ‘comando’ del palco all’Ariston.

Chiaramente serviranno conferme a questa indiscrezione, anche perché un cambio alla conduzione del Festival dovrebbe avvenire al più presto, per consentire a chiunque arrivi, di poter pianificare per tempo un’edizione che dovrebbe essere di grande qualità, proprio per festeggiare il 70° compleanno da quel lontano 1950 con ‘Grazie dei Fior’ di Nilla Pizzi.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium