/ POLITICA

Che tempo fa

Cerca nel web

POLITICA | 16 febbraio 2019, 09:34

Giovanni Ramoino del "Gruppo Misto Bordighera" si esprime sull'emissione della carta d'identità elettronica

"Nonostante la disponibilità, da circa un anno, dell'attrezzatura necessaria all'emissione della C.I.E, accantonata intonsa in un angolo dell'ufficio anagrafe cittadino, ad oggi ilservizio in questione non è effettivamente attivato nel nostro Comune"

Giovanni Ramoino del "Gruppo Misto Bordighera" si esprime sull'emissione della carta d'identità elettronica

"A seguito di alcune segnalazioni di cittadini bordigotti che lamentano la mancata

applicazione della normativa che prevede, dal 01 gennaio 2019, l'emissione della carta d'identità elettronica, in sostituzione della classica versione in cartaceo, mi sono recato ieri mattina negli uffici dell'anagrafe cittadina per verificare la veridicità delle segnalazioni e lo stato di fatto dell'ufficio; nello specifico dell'emissione del documento elettronico, la C.I.E versione" scrive in una nota Giovanni Ramoino del "Gruppo Misto Bordighera".

"Non prima di aver consultato il sito specifico del Ministero dell'Interno dedicato alla cartad'identità elettronica:"la carta d'identità elettronica è già stata attivata nel suo Comune", restituisce il sito, dopo aver inserito il nome del Comune di Bordighera.

Non esattamente.

Nonostante la disponibilità, da circa un anno, dell'attrezzatura necessaria all'emissione della C.I.E, accantonata intonsa in un angolo dell'ufficio anagrafe cittadino, ad oggi ilservizio in questione non è effettivamente attivato nel nostro Comune

L'ho verificato personalmente. Ho quindi provveduto a segnalarlo all'ufficio competente del Ministero dell'Interno, che, acquisita la mia segnalazione, mi ha comunicato l'inoltro al settore dirigenziale della Direzione Centrale per i Servizi Demografici. Le motivazioni le aspettiamo dai responsabili del servizio cittadino.

Intanto in Comuni più piccoli dell'entroterra, hanno già attivato il servizio, nonostante la minor disponibilità di mezzi e personale. Vale la pena di ricordare che la CIE:

- è obbligatoria dal 01 gennaio 2019 (quella cartacea solo per provati motivi d'urgenza);

- ha certezza giuridica (supporto e processo d'emissione);

- ha erogazione centralizzata (riduce la falsificazione, consente maggiore protezione);

- è un documento tecnologico che certifica l'identità (mezzo d'identificazione ai fini di

Polizia, con verifica biometrica)

- da accesso a servizi digitali pubblici e privati;

- è titolo di viaggio per i paesi UE;

- contiene il codice fiscale e l'autorizzazione alla destinazione d'organo;

- (in futuro) cartellino d'accesso e timbratura;

- (in futuro) accesso mezzi di trasporto.

- altro, in progress...

Nonostante i maggiori oneri, circa 23 euro per una durata di 10 anni e i tempi di rilascio, 20 minuti per la pratica e 6 giorni per riceverla dal Poligrafico, i vantaggi sono superiori agli oneri. Oltretutto è possibile prenotare, direttamente dal sito istituzionale o allo sportello comunale, il giorno e l'ora della richiesta. Dove è attivo il servizio, naturalmente".

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium