/ CRONACA

Che tempo fa

Cerca nel web

CRONACA | giovedì 12 luglio 2018, 18:00

Favorevoli o contrari all'apertura al traffico? Indagine di Imperia News questa mattina in via Cascione (foto e video interviste)

Un secco no all’ipotesi di riapertura al traffico, seppur parziale, ipotizzata dall’amministrazione comunale guidata dal Sindaco Claudio Scajola

Vogliono il mantenimento della pedonalizzazione i cittadini, fruitori di via Cascione, intervistati questa mattina da Imperia News che ha voluto incontrarli nel giorno di maggiore affluenza per la presenza del mercato cittadino settimanale che si tiene nelle vicine via XX Settembre e via San Maurizio.

Un secco no all’ipotesi di riapertura al traffico, seppur parziale, ipotizzata dall’amministrazione comunale guidata dal Sindaco Claudio Scajola, che vede come assessore a Polizia Municipale e viabilità Antonio Gagliano, proprietario di un bar nella via, e da sempre fermamente contrario al progetto di pedonalizzazione voluto dall’amministrazione Capacci.

Davvero difficile incontrare qualcuno tra i residenti, i turisti e chi abita in altre zone della città, ma si è trovato a passare per la via, che fosse favorevole all’ipotesi di riapertura alle auto.

Mattia Gaddini, giovane commerciante del mercato coperto: "Penso che tornare indietro, dopo che è stato fatto questo lavoro, sarebbe un vero peccato. A mio parere si può migliorare l'attuale situazione mantenendo però l'isola pedonale".

Andrea D’Arco abitante di Porto Maurizio: “Quello di via Cascione è un polmone. Prima non si poteva girare a Porto Maurizio con i bambini, piazza Roma era insufficiente. Ho sentito le varie voci dell’apertura al traffico e personalmente sono contrariato. Delle macchine abbiamo la nausea un po’ tutti”.

Nello Giannini ex sindaco di Vasia ed ex consigliere comunale dell’amministrazione Scajola: “Mi ricordo che ero in amministrazione con il sindaco Scajola quando facemmo l’isola pedonale in piazza San Giovanni. All’inizio c’erano state polemiche, ma ora guai a far passare una macchina di lì. La stessa cosa succederà a Porto”.

Giuseppe, abitante di Imperia: “Mi sembra fuori luogo ripensare a una nuova viabilità di via Cascione e spendere soldi un’altra volta. La parte pedonale in una città è importante perché tu puoi guardare le vetrine e scegliere con calma”.

Marisa Alberti, abitante di Porto Maurizio: “Penso che l’ipotesi di riaprire al traffico la via sia un qualcosa che voglia accontentare chi gli ha portati voti, credo sia un gioco politico. Ormai con i soldi che hanno speso deve rimanere così, se la aprissero al traffico tutte le pietre si romperebbero. Stessa cosa per i parcheggi con altri soldi pubblici che verrebbero buttati via”.

Roberto Antoniotti: “A me piace così com’è via Cascione, basterebbe implementare un po’ l’arredo urbano. Non so i motivi di chi vuole la riapertura ma secondo me ci vuole un’area di questo tipo”.

Claudio Caloberti, turista proprietario di una casa in via Cascione:“C’è un sondaggio in atto. Io sono d’accordo per tenere la via senza macchine e credo che commercialmente la gente sia più portata ad acquistare se si trova in una strada più gradevole e senza il problema della macchina”.

Dunque, a differenza dei commercianti, che si dividono tra favorevoli e contrari, sembra univoca l’idea dei cittadini, mentre sale l’attesa per l’esito del sondaggio proposto dall’amministrazione, che ha dato tempo per esprimersi entro il 15 luglio. Da registrare la grande affluenza, sempre questa mattina, al banchetto improvvisato davanti all’edicola, per la raccolta delle firme per il mantenimento della situazione attuale.

Francesco Li Noce e Lorenzo Bonsignorio

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore