/ POLITICA

Spazio Annunci della tua città

Annualmente 800 mt slm così composta: piano terra tavernetta con caminetto, camera letto matrimoniale ,bagno...

Nel comprensorio sciistico della Riserva Bianca, a due passi dalla Costa Azzurra, di 100 metri quadrati,...

Causa limiti circolazione centro città Milano per inquinamento, euro 3 fap, vendo perfetta C5 2.2, automatica, pelle,...

Scooter elettrico a 4 ruote Monrach Royale, per disabili e anziani. Possibile avere anche con copertura per la pioggia ...

Che tempo fa

Cerca nel web

POLITICA | martedì 14 novembre 2017, 18:32

Approvata la mozione sulla Zona Franca Urbana di Ventimiglia: la soddisfazione di Alessandro Piana

L’individuazione di queste aree prevede agevolazioni fiscali e previdenziali per rafforzare la crescita imprenditoriale ed occupazionale delle piccole e micro imprese del territorio. In particolare, ci saranno esenzioni dall’imposta dei redditi (Irpef ed Ires), dall’Irap e dall’Imu, oltre all’esonero dal versamento dei contributi sulle retribuzioni da lavoro dipendente.

L’assemblea Legislativa della Liguria oggi pomeriggio ha approvato all’unanimità la mozione presentata dal capogruppo della Lega Nord, Alessandro Piana, sulla Zona franca urbana di Ventimiglia.

L’individuazione di queste aree prevede agevolazioni fiscali e previdenziali per rafforzare la crescita imprenditoriale ed occupazionale delle piccole e micro imprese del territorio. In particolare, ci saranno esenzioni dall’imposta dei redditi (Irpef ed Ires), dall’Irap e dall’Imu, oltre all’esonero dal versamento dei contributi sulle retribuzioni da lavoro dipendente.

“Ringrazio l’Assessore Edoardo Rixi – spiega il capogruppo della Lega, l’imperiese Alessandro Piana - che nei giorni scorsi ha presentato la delibera, già approvata dalla Giunta regionale, con cui si prevede il riconoscimento di priorità allo stanziamento di risorse Regionali e Comunitarie per la Zona franca urbana di Ventimiglia allo scopo di attrarre nuove attività in quell’area. La mozione approvata oggi dal Consiglio regionale rappresenta quindi un ulteriore passo in avanti di Regione Liguria per arrivare ad ottenere un provvedimento senz’altro utile per il Comune al confine con la Francia, martoriata dal caos migranti e dal conseguente degrado. Ora sarebbe utile, da parte del Governo, definire ed approvare questo provvedimento prima della fine della Legislatura. Altro che pensare alla folle Legge sullo Ius Soli”.

“Purtroppo ho appreso – termina Piana - che, al momento, alla Zona franca urbana di Ventimiglia è stato destinato solo un milione di euro, cifra che appare insufficiente a creare un vantaggio duraturo a quelle aziende che intendano installare le loro attività nell’area. Tuttavia, la Città al confine con la Francia è una risorsa fondamentale per tutta la Liguria ed al suo interno dovrebbe essere avviato un vero rilancio economico di sviluppo strutturale. Pertanto, il Consiglio regionale ha impegnato la Gunta Toti a sollecitare il Ministero dello Sviluppo economico a predisporre celermente una circolare che attui la concessione delle agevolazioni fiscali a favore delle imprese localizzate all’interno della Zona franca urbana di Ventimiglia e che fornisca gli opportuni e necessari chiarimenti sulle modalità di fruizione delle agevolazioni stesse”.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore