/ CRONACA

Che tempo fa

Cerca nel web

CRONACA | 24 gennaio 2017, 17:00

Imperia: a 54 anni lascia il posto fisso in Comune. Stefano Sciandra dà l'addio, in polemica, a palazzo civico

“Non è un mistero che con questa amministrazione, per vari motivi, non abbia mai avuto un buon rapporto, anche se devo dire che all’Ufficio Cultura mi trovo bene. Negli anni ne ho viste passare tante di amministrazioni comunali, con tutte ho avuto sempre ottimi rapporti, ma non con l’attuale”

Imperia: a 54 anni lascia il posto fisso in Comune. Stefano Sciandra dà l'addio, in polemica, a palazzo civico

A 54 anni lascia il posto di lavoro in Comune a Imperia. È la decisione maturata da Stefano Sciandra, dipendente dell’Ufficio Cultura che dal 1 aprile, a trent’anni esatti dall’assunzione, lascerà palazzo civico per dedicare più tempo a se stesso e alla propria famiglia.

E’ una scelta di vita. Non vado in pensione, a quella ci arriverò a 67 anni, ma avevo detto che avrei lasciato il lavoro e l’ho fatto”.

All’origine della sua scelta i difficili rapporti con l’attuale amministrazione comunale che lo portarono alle dimissioni da addetto stampa del Comune nel 2014.

Non è un mistero che con questa amministrazione, per vari motivi, non abbia mai avuto un buon rapporto, anche se devo dire che all’Ufficio Cultura mi trovo bene. Negli anni ne ho viste passare tante di amministrazioni comunali, con tutte ho avuto sempre ottimi rapporti, ma non con l’attuale”.

Assunto trent’anni fa con la qualifica di netturbino, Sciandra ha alternato il proprio lavoro in Comune con quello di giornalista pubblicista che lo ha portato a collaborare con varie testate. È anche appassionato di alpinismo, tanto da essere entrato nel “club dei 4000”, riservato a coloro che hanno scalato almeno 30 vette superiori ai 4000 metri.   

Francesco Li Noce

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium