/ EVENTI

EVENTI | mercoledì 31 luglio 2013, 11:35

L'anno prossimo è il centenario della nascita del sanremese Mario Bava: un progetto per ricordarlo

E' del noto musicista ed organizzatore Larry Camarda. Bava è stato un registra maestro del genere horror.

L'anno prossimo è il centenario della nascita del sanremese Mario Bava: un progetto per ricordarlo

Oggi 31 luglio è l’anniversario della nascita di Mario Bava, il maestro del terrore, regista e sublime direttore della fotografia che nacque a Sanremo.

“Da molti anni vorrei organizzare un evento-manifestazione-tributo al maestro qui a Sanremo – evidenzia Larry Camarda, noto musicista ed organizzatore di spettacoli - ma, pare che non sappiano neanche chi fosse..mentre è conosciuto in tutto il mondo e gente come Tarantino lo acclama e lo cita. Visto che, il prossimo anno ricorrerà il centesimo anniversario della nascita, magari sarà finalmente l'occasione giusta. Io ho un progetto scritto da anni... vedremo”.

Mario Bava (Sanremo, 31 luglio 1914 – Roma, 25 aprile 1980) è stato un regista, sceneggiatore, direttore della fotografia e creatore di effetti speciali italiano. È considerato il maestro del cinema horror italiano. Nonostante i budget molto spesso scarni a disposizione, tempi di riprese molto stretti e attori spesso non all'altezza, è riuscito a girare film divenuti dei cult movie, che hanno fondato generi cinematografici fino ad allora inediti. La maschera del demonio fu il primo horror gotico italiano, con La ragazza che sapeva troppo nel 1962 inventò il genere del giallo all'italiana, Roy Colt e Winchester Jack (1970) fu tra i primi Spaghetti western comici, Cani arrabbiati è stato l'antesignano del cinema pulp, mentre Reazione a catena (1971) aprì il filone deglislasher. Bava è divenuto celebre anche per la creazione di effetti speciali e trucchi cinematografici. In un'epoca in cui gli effetti digitali ancora non esistevano, Bava creò degli effetti e dei trucchi semplici e ingegnosi. Il figlio Lamberto è divenuto un noto regista di film horror.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore