ELEZIONI COMUNE DI SANREMO
 / Politica

Politica | 15 maggio 2024, 07:21

Maxi bollette di Rivieracqua a Taggia: i cittadini ieri in Comune, Conio "Chiederemo all'azienda di partecipare al Consiglio"

Il sindaco ha puntualizzato che “La situazione economica di Rivieracqua non c’entra nulla con la bolletta unica"

Maxi bollette di Rivieracqua a Taggia: i cittadini ieri in Comune, Conio "Chiederemo all'azienda di partecipare al Consiglio"

Il Comune di Taggia prova a dare una svolta in merito al caso maxi-bollette di Rivieracqua. Ieri mattina l’amministrazione comunale ha accolto nei propri uffici alcuni cittadini per rispondere alle domande e per dare chiarimenti in merito alla situazione legata agli aumenti dei consumi, inaugurando di fatto uno sportello creato ad hoc per l’occasione e che sarà a disposizione di quest’ultimi ogni martedì dalle 8.30 alle 12.

Mossa inevitabile, vista la grande confusione nelle case dei cittadini (e commercianti) della provincia di Imperia e della città di Andora e che vedrà un ulteriore passo con l’organizzazione di un consiglio comunale sull’argomento.

“Purtroppo le bollette arrivate nell’ultimo periodo hanno creato diverso sgomento – afferma Mario Conio, sindaco di Taggia – e, per questo abbiamo deciso di creare uno sportello per i cittadini. Personalmente credo sia molto utile, in quanto permette a loro di ricevere informazioni chiare e preziose, fugando ogni singolo dubbio”. Ed è per questo che la partecipazione è stata numerosa. I presenti hanno potuto fare ai vari funzionari di Rivieracqua domande di carattere generale o più specifiche, in base alle proprie esigenze. “Devo dire che hanno ottenuto risposte esaurienti. Il giudizio su questa prima giornata di sportello per me rimane positivo”.

Durante la mattinata sono state spiegate anche le ragioni dell’aumento delle bollette, ripercorrendo i vari percorsi storici di questi ultimi mesi. “La situazione economica di Rivieracqua non c’entra nulla con la bolletta unica – puntualizza Conio – anche se molti pensavano che l’aumento rientrasse in un piano di reintegro economico da parte dell’azienda, ma non è così”.

Infine, Conio risponde anche all’appello delle opposizioni (Progettiamo il futuro e “Progetto comune), che recentemente avevano chiesto di organizzare un consiglio comunale sulla questione bollette. “Noi abbiamo fatto un consiglio comunale di recente - conclude il primo cittadino di Taggia - ma devo dire che la richiesta della minoranza mi trova d’accordo. Bisogna dare informazioni corrette ai cittadini e quindi è giusto che si creino momenti di questo tipo. Quello che ci tengo a sottolineare, però, è che non bisogna speculare su questa vicenda. Non bisogna dare illusioni o aumentare dubbi ai cittadini. Questa è una situazioni articolata. Si rischia solamente di creare dei danni al prossimo”.

Ma quando si terrà il consiglio comunale? “Ad oggi non abbiamo ancora deciso la data. Quel che è certo è che chiederemo a Rivieracqua di partecipare, in questo modo daremo risposte precise ai cittadini”.

Andrea Musacchio

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium