ELEZIONI COMUNE DI SANREMO
 / Politica

Politica | 22 aprile 2024, 17:32

Elezioni Amministrative a Sanremo: intervista a Simone Baggioli "La città ha bisogno di un vero ricambio"

"La città è sporca, trasandata, strade dissestate, frane e frazioni dimenticate. Grandi opere gestite con un pressappochismo tale da generare rallentamenti e ritardi nell’esecuzione di infrastrutture necessarie"

Elezioni Amministrative a Sanremo: intervista a Simone Baggioli "La città ha bisogno di un vero ricambio"

A un mese e mezzo dalle elezioni Amministrative di Sanremo abbiamo intervistato Simone Baggioli, coordinatore provinciale di Forza Italia e Consigliere comunale nella città dei fiori.

Forza Italia è in forte crescita nei sondaggi delle europee, come intendete trasferire questo dato alle comunali? “Ebbene sì, cinque anni fa alle scorse elezioni europee Forza Italia a Sanremo raggiunse il 10,2% mentre alle Amministrative prese uno scarsissimo 5,6%. Questo risultato fu una sconfitta locale, la dimostrazione che c’era uno strappo tra i due livelli, la politica nazionale era completamente scollegata da quella locale. Poco dopo queste elezioni ci fu, da parte di molti esponenti del nostro movimento, una vera e propria fuga di massa verso una determinata area civica, come se questa rappresentasse una sorta di ancora di salvezza. Il risultato di questa determinata situazione si concluse con la rappresentanza di un unico consigliere comunale di Forza Italia in tutta la provincia di Imperia. In molti, al mio posto, avrebbero gettato la spugna. Invece, con quei pochi che erano rimasti, non ci siamo persi d’animo e abbiamo iniziato a costruire, sulla base nei nostri valori fondanti. Oggi dopo cinque anni abbiamo un Coordinamento Provinciale eletto da numerosi tesserati, amministriamo la Città di Ventimiglia, siamo presenti nel Consiglio Provinciale e abbiamo un nutrito gruppo di persone di valore che con impegno, determinazione, competenza e lavoro di squadra sono riusciti a trasmettere una nuova linfa e tanto entusiasmo a quell’elettorato centrista e moderato che oggi ben rappresenta la base del nostro movimento. Queste solide motivazioni e la forte coesione del coordinamento rappresentano il motore pulsante di Forza Italia nel nostro territorio. Qui a Sanremo abbiamo una lista di candidati che con grande passione e responsabilità giocheranno questa sfida, con i giusti argomenti, con concretezza e con la consapevolezza di avere alle spalle un Partito vero, radicato sia sul nostro territorio che a livello nazionale. Questo è il nostro punto focale sul quale far convergere le due realtà. Anche perché al contrario del passato, il sentimento dell’elettorato si è molto evoluto, cercando basi concrete e responsabili".

La campagna elettorale delle comunali sta entrando nella fase finale, quali affinità o differenze vede con le precedenti competizioni? “Questa è la mia quarta campagna elettorale per le amministrative nella mia Città. Siedo in consiglio comunale a Sanremo dal giugno del 2009, anno in cui il centrodestra, ed in particolare il PDL, ottenevano consensi elettorali ben al di sopra della maggioranza assoluta. Personalmente affronto questa nuova tornata elettorale con la consapevolezza che la nostra città ha bisogno di un vero e proprio ricambio, una totale discontinuità amministrativa rispetto al passato. In questi ultimi anni la nostra Sanremo è precipitata nell’oblio. Inutile elencare nuovamente le innumerevoli criticità e la debolezza di un’amministrazione che non è stata in grado neppure di reperire fondi e finanziamenti come fatto da altre realtà vicino alla nostra. La città è sporca, trasandata, strade dissestate, frane e frazioni dimenticate. Grandi opere gestite con un pressappochismo tale da generare rallentamenti e ritardi nell’esecuzione di infrastrutture necessarie per la Città sottoforma di rilancio occupazionale, economico, turistico e commerciale, sociale. Insomma, chiunque entri in città può obiettivamente appurare le condizioni in cui versa. Come Forza Italia abbiamo da sempre proposto un’opposizione costruttiva e propositiva mediante interrogazioni, interpellanze, ordini del giorno e mozioni. Non siamo stati ascoltati e il mancato confronto con gli interlocutori della maggioranza è venuto meno dal momento che il loro unico interesse fosse concludere il prima possibile i temi trattati durante le assise. Oggi siamo ad un vero e proprio giro di boa, un nuovo capitolo da riscrivere insieme per risollevare Sanremo, oggi necessitiamo di una squadra diversa, persone del fare, che abbiano concretezza e una visione chiara del futuro. Forza Italia, insieme a tutte le altre componenti della coalizione politica, vede in Gianni Rolando una persona capace che, con amore e passione ma anche professionalità e intuito, possa affrontare tutte le sfide future".

Quali sono le vostre proposte di programma, i punti principali su cui volete intervenire? “Salta agli occhi di tutti come la nostra città abbia un impellente necessità di manutenzione su strade e arredo urbano oltre ad un nuovo piano di raccolta dei rifiuti. Credo che questi due temi necessitino di un intervento mirato e urgente. Il 5 maggio alle ore 11:00, al teatro Ariston di Sanremo, verrà presentato il nostro programma elettorale, condiviso con tutte le forze che compongono il centrodestra. Sarà l’occasione per illustrare ai cittadini la nostra idea di rilancio mediante la presentazione del progetto politico al quale stiamo lavorando in sinergia da diverso tempo. Un lavoro molto articolato e complesso che ha visto la partecipazione di un gruppo variegato di professionisti e cittadini. Un progetto che pone l’individuo al centro della pianificazione del documento toccando vari aspetti, dal sociale alle infrastrutture, al lavoro, alla sussidiarietà, dalla mobilità al green non tralasciando sport, divertimento, spettacolo, non dimenticando sanità pubblica locale e molti altri temi interessanti e di sviluppo del nostro territorio. Invito tutti i nostri cittadini a partecipare all’evento dove, a conclusione della presentazione, verrà proposto un rinfresco voluto per potersi ulteriormente confrontare sul futuro della nostra città".

Quale sarà il futuro prossimo di Forza Italia? “Siamo moderati, garantisti, europeisti, cattolici e atlantisti. A livello nazionale ed internazionale, con Tajani e la sua squadra di governo, i risultati sono ottimi. Poche settimane fa si è svolto il congresso nazionale e, in qualità di delegato, ho partecipato, assieme agli altri delegati della provincia di Imperia, alle elezioni interne. Una grande partecipazione ed un grande entusiasmo nell’acclamazione di Antonio Tajani segretario del partito e dell’amico Alberto Cirio in qualità di uno dei vice. Questo evento, tenutosi a Roma, ha creato in noi il desiderio di consolidare maggiormente la presenza sul territorio, dando maggiore ascolto a cittadini e imprese, fulcro della nostra attività politica. A breve vi sarà l’apertura sanremese della nuova sede che ci permetterà di realizzare una scuola di formazione politica necessaria per creare i futuri amministratori, incrementare il numero di tesserati e dare supporto ai nostri rappresentanti nei Comuni, in Provincia, in Regione e al Governo. Una nuova fase di Forza Italia, fatta di confronto, condivisione ed entusiasmo".

I.P.E.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium