/ Politica

Politica | 25 maggio 2023, 14:55

Ddl del PD per ratifica telelavoro con il principato di Monaco, Parodi: "Solo fumo negli occhi!"

"Mi attiverò con le autorità Monegasche affinché un'altra proroga possa essere data in attesa della conversione in legge del testo del Senatore Gianni Berrino”

Roberto Parodi

Roberto Parodi

“Resto esterrefatto apprendere che a tre giorni del voto il Partito Democratico nella persona del Senatore Alfieri presenta un Ddl per la ratifica del telelavoro con il principato di Monaco”. Ad intervenire sull’argomento è Roberto Parodi, rappresentante dei frontalieri italiani che continua: “La settimana scorsa abbiamo visto approvare un testo che regolamenta il telelavoro con la Svizzera e nulla sul Principato di Monaco. Si corre ai ripari buttando fumo negli occhi solo a scopo elettorale con questo ddl che non ha nessun effetto legislativo fino a che non abbia superato l'iter parlamentare. Devo dire che un altro ddl in fase avanzata c'è già a firma del Senatore Gianni Berrino e non sventolato come una bandierina per qualche voto ma nella consapevolezza che necessita i suoi tempi per l'approvazione. Una differenza di stile”.

“Voglio ricordare che sono due anni che aspettiamo questa ratifica e che il partito democratico aveva tutto il tempo per approvare la ratifica tanto più che il ministro del lavoro, Orlando, era proprio il loro e si poteva intervenire anche per decreto. Ora ritengo vergognoso questo modo di giocare sulla pelle di quei duecento lavoratori che la prossima settimana si troveranno scaduta la proroga e rischiano il posto di lavoro. Come sempre mi attiverò con le autorità Monegasche affinché un'altra proroga possa essere data in attesa della conversione in legge del testo del Senatore Gianni Berrino che comporta ancora qualche mese”.

C.S.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium