/ Economia

Economia | 28 giugno 2022, 18:16

Furti in casa 2021, Imperia terza provincia ligure per reati denunciati

I furti in abitazione sono, purtroppo, una tipologia di reato piuttosto comune

Furti in casa 2021, Imperia terza provincia ligure per reati denunciati

I furti in abitazione sono, purtroppo, una tipologia di reato piuttosto comune, tanto nelle grandi metropoli quanto nelle piccole cittadine. Secondo i dati elaborati dall’indicatore Lab24 de Il Sole 24 Ore, nel 2021 il maggior numero di denunce è stato registrato in provincia di Roma (8583) mentre la provincia di Ravenna è la provincia con l’incidenza più alta, con 410 denunce ogni 100.000 abitanti.

I dati relativi alla Liguria

In base all’elaborazione di Lab24, Genova è la provincia ligure con il più alto numero di denunce (1156) per furti domestici nel corso del 2021; seguono, nell’ordine, Savona (798), Imperia (490) e La Spezia (325).

Prendendo invece come parametro di riferimento l’incidenza, ossia il numero di denunce su 100.000 abitanti, il dato più alto si registra in provincia di Savona (291); seguono Imperia (229,1), La Spezia (148,3) e Genova (138,3). A livello nazionale, il dato del savonese è il sesto più alto in assoluto dopo Ravenna, Bologna, Modena, Pistoia e Pavia. Imperia, invece, si colloca al 26° posto mentre La Spezia occupa la 60^ posizione; l’ultima delle province liguri è Genova, al 69° posto per incidenza.

I dati a livello nazionale

Il tool di Lab24 ha elaborato i dati relativi a tutte le province italiane; la provincia con più denunce in assoluto, come detto, è Roma (8583); il podio è completato da Milano (6559) e Torino (5479); al quarto posto si posiziona Bologna (3664). Seguono Firenze (2723), Napoli (2674), Brescia (2441), Venezia (2329), Modena (2321), Padova (2177), Monza Brianza (2173), Verona (2051), Bari (2034), Vicenza (2013), tra le province con più di 2000 denunce per furto in abitazione.

Non stupisce, quindi, come un rapporto stilato dal CENSIS lo scorso anno abbia rilevato come gli italiani temano per la sicurezza privata (le fasce maggiormente interessate sono le donne e, più in generale, i soggetti tra i 35 ed i 64 anni di età).

Per quanto riguarda le modalità di azione, i furti in abitazione si concentrano principalmente durante le ore notturne; in un caso su due, i ladri riescono ad entrare attraverso la porta principale (nel 45% dei casi, invece, l’effrazione avviene tramite balconi e finestre). Il tempo medio di permanenza all’interno dell’abitazione è di circa 10 minuti; la stanza in cui si concentra l’azione criminale è la camera da letto e, com’è facile intuire, gli oggetti di maggiore interesse sono gioielli, preziosi e orologi.

I principali sistemi di sicurezza

Per proteggersi dalle intrusioni dei ladri, gli italiani prediligono le porte blindate (65%); uno su tre, invece, preferisce proteggere la propria abitazione installando le inferriate alle finestre. Poco più di un terzo, invece, fa affidamento ad un sistema d’allarme mentre il 30% degli italiani ha scelto le telecamere di sicurezza.

Molte di queste soluzioni possono essere implementate, anche al di fuori di più ampi interventi di ristrutturazione edilizia, usufruendo degli incentivi messi a disposizione dal Governo (le agevolazioni sono state confermate anche nella nuova Legge di Bilancio). Telecamere ed altri dispositivi acquistati (anche online su e-commerce come www.emmebistore.com), assieme alle spese per la progettazione e l’installazione dell’impianto di sorveglianza, rientrano in una disciplina agevolativa che assicura una detrazione del 50% delle spese sostenute entro la fine dell’anno. Possono accedere al bonus i contribuenti che siano titolari di un diritto reale di godimento dell’immobile, a patto che gli acquisti vengano pagati utilizzando un metodo di pagamento tracciabile (bonifico bancario o postale).

Gli incentivi del governo, la crescita dell’e-commerce di settore e la maggiore diffusione della domotica sono i principali fattori di espansione di un mercato che sembra destinato ad espandersi ulteriormente.

Ricky Garino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium