/ Attualità

Attualità | 26 maggio 2022, 07:25

Triora conquista le sue prime bandiere verdi, Di Fazio "Stiamo portando avanti una politica green"

Il sindaco Massimo Di Fazio, dopo essersi congratulato con i bambini e le insegnanti per l'ennesimo riconoscimento ottenuto dalla scuola di Triora, ha ringraziato tutti i presenti e sottolineato l'importanza del tema di giornata.

Triora conquista le sue prime bandiere verdi, Di Fazio "Stiamo portando avanti una politica green"

Si è svolta ieri pomeriggio a Triora la cerimonia di consegna della 'Bandiera Verde'. Ben due certificazioni sono andate alla scuola 'P.F. Ferraironi' una per la scuola Primaria ed un'altra per la locale scuola dell'Infanzia. Le due scolaresche, in un clima di  aperta collaborazione, hanno partecipato allo sviluppo di un progetto sulla tutela, la salvaguardia, la conoscenza e la valorizzazione dell'ambiente e del bosco.

Il vessillo verde è stato consegnato alla presenza del Sindaco Massimo di Fazio, del vice Nicosia, dell'assessore all'istruzione Giacomo Oliva e delle rappresentanti della FEE (l’ente certificatore europeo che assegna le bandiere verdi e le bandiere blu ndr), Albina Savastano e Marina Dri. Presenti alla cerimonia varie cariche militari dei Carabinieri e dei Carabinieri Forestali delle stazioni di Triora e Badalucco.

Il plesso di Triora ha partecipato per la prima volta al Progetto con la seguente tematica: “Piante amiche preziose”. Referenti del Progetto le insegnanti Gianna Ozenda per la scuola Primaria e Anna Maria Mantica per la scuola dell'infanzia. Gli alunni hanno dimostrato di meritare  l'importante riconoscimento parlando di  rispetto, salvaguardia e importanza della flora del territorio, nonché di piante  medicamentose. Al Progetto hanno, infatti, altresì partecipato le esperte in erbe officinali  Angelamaria Zucchetto e Maria Chiara Zucchetto.

Come da tradizione la consegna delle bandiere verdi ha visto i bambini come principali protagonisti della giornata. Per loro un grande momento di gioia e festa, nello stringere tra le mani il riconoscimento per l'importante lavoro svolto in questi mesi, applauditi dai loro familiari e da tutti i presenti. Grande emozione anche per i docenti presenti: Gianna Ozenda, Anna Maria Mantica, Patrizia Pomo e Silvia Siffredi.

Un dettaglio sottolineato nel discorso della referente per la Liguria della FEE, Albina Savastano che ha speso parole di elogio nei confronti delle scuole, degli insegnanti dei bambini, ma anche verso il Comune: "La bandiera verde e le due certificazioni  sono un risultato eccezionale, esso  lo si deve anche alla competenza e al rispetto del territorio che  noi come FEE, abbiamo riscontrato. E per questo dobbiamo ringraziare anche l'amministrazione comunale che tanto si è adoperata al fianco delle scuole per aiutarle nel percorso verso questa certificazione. Non è facile ottenere la bandiera  verde. Davvero un importante obiettivo raggiunto". 

Il sindaco Massimo Di Fazio, dopo essersi congratulato con i bambini e le insegnanti per l'ennesimo riconoscimento ottenuto dalla scuola di Triora, ha ringraziato tutti i presenti e sottolineato l'importanza del tema di giornata: "Il Comune di Triora sta portando avanti una politica green attraverso la graduale installazione dei pannelli fotovoltaici sugli edifici pubblici, (sulla scuola l'impianto è già funzionante da tre anni, sul municipio verrà realizzato nei prossimi mesi) e la progettazione di innovative micro centraline idroelettriche non impattanti, da installare sulle derivazioni delle sorgenti dell'acquedotto comunale, con il traguardo finale di creare una comunità energetica tra i cittadini e la pubblica amministrazione che possa permettere alla popolazione di utilizzare l'energia rinnovabile prodotta in loco (sia da privati che da enti pubblici) con il duplice beneficio di salvaguardare l'ambiente e ottenere un risparmio economico".

Stefano Michero

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium