Elezioni comune di Diano Marina

 / Economia

Economia | 14 agosto 2021, 07:00

Chi è il social media manager

Analizziamo cosa fa un social media manager.

Chi è il social media manager

Nel settore digitale esistono ormai diverse professioni fondamentali per il successo di un progetto web o di una campagna di comunicazione online. Uno dei profili più discussi e richiesti dal mercato è quello del Social Media Manager.

Questa professione lavora a stretto contatto con i profili social di brand, aziende e professionisti, intenzionati ad aumentare visibilità, autorevolezza e fatturato grazie ad una comunicazione mirata e a una lead generation sempre più profittevole.

Per gestire al meglio i profili social ci vuole organizzazione, creatività, analisi e strategia - ci spiega Parklab, agenzia specializzata in servizi come social media manager a Milano: proprio per questo per portare avanti questa missione è sempre meglio non improvvisarsi, ma affidare invece questo delicato compito ad aziende, agenzie e professionisti esperti di questo settore.

Il social media manager è ormai una figura sempre più importante nel settore del web marketing ed è un profilo fondamentale in grado di migliorare il posizionamento online e la notorietà di un brand sul mercato.

Cosa fa un social media manager?

Molte persone pensano che il compito di un social media manager sia semplicemente quello di creare dei post social per aziende e professionisti. In realtà, seppur questo faccia parte delle tasks giornaliere, quella del social media manager è un'attività decisamente più ampia e strutturata, che richiede una particolare attenzione e una valutazione attenta del contesto di mercato.

L'obiettivo che un social media manager persegue è quello di instaurare una comunicazione diretta con il pubblico di riferimento di un'azienda o di un libero professionista, grazie alla gestione competente dei suoi profili social e alla creazione di un calendario editoriale strutturato e volto a specifici obiettivi di business.

Lo scopo principale è sempre quello di creare engagement del pubblico, stimolando l'interazione tra gli utenti con tecniche di comunicazione mirate. Il perfetto professionista di questo settore riesce infatti a costruire vere e proprie communities legate al brand o all'azienda, sollecitando la nascita di un forte legami, di fiducia e di senso di appartenenza.

Un'altra attività fondamentale di un SMM è la lead generation, ovvero la raccolta di contatti utili che si possano trasformare, in un lasso di tempo variabile, in potenziali clienti. Questa attività avviene collegando i profili sui social media ad altri strumenti di marketing, quali landing pages appositamente strutturate, form da compilare e newsletters sempre indirizzate ad incuriosire e incentivare il cliente potenziale al compimento di determinate azioni.

I risultati di un social media manager

Per quanto riguarda i risultati che si possono ottenere tramite l’intervento di questa importante figura professionale, sono da evidenziare quelli legati al vantaggio competitivo che l'azienda può acquisire rispetto ai diretti competitors, grazie ad una comunicazione efficace e finalizzata alla conversione.

Viene inoltre spesso generato un forte senso di fidelizzazione della clientela che, ovviamente, nel breve e nel lungo periodo si traduce in un aumento delle vendite e in un consistente aumento del fatturato.

Il social media manager riesce infatti a portare in azienda un grande valore, migliorando la brand reputation e quindi il modo in cui potenziali clienti percepiscono il marchio e l’identità di una determinata azienda o di un determinato professionista.

Come diventare social media manager

Come si diventa social media manager? Qual è il miglior percorso da seguire? Ad oggi, non esiste un percorso preciso: quel che serve è una grande conoscenza di internet e del funzionamento dei social media, ma anche una grande esperienza nel settore della comunicazione digitale.

Queste skill possono essere sviluppate grazie all'esperienza diretta con alcuni clienti, ma possono essere affinate anche grazie a corsi di formazione curati dai migliori professionisti che hanno già avuto successo nel medesimo settore.

Un lavoro come quello del social media manager può essere davvero interessante e stimolante, portando al professionista anche incredibili soddisfazioni sotto il punto di vista professionale: al di là della formazione, quel che fa la differenza è la pratica continua e il costante confronto con i risultati ottenuti.

Richy Garino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium