/ Attualità

Attualità | 21 luglio 2021, 07:11

Turismo e distanziamenti in spiaggia: Pilati non ci sta "Avevamo chiesto una riduzione, ora non c'è spazio per i turisti"

Il presidente di Federalberghi risponde anche al collega del Sib Confcommercio, Schiappapietra

Turismo e distanziamenti in spiaggia: Pilati non ci sta "Avevamo chiesto una riduzione, ora non c'è spazio per i turisti"

Torna sulla questione della distanza tra gli ombrelloni in spiaggia, il presidente onorario regionale ligure di Federalberghi, Americo Pilati. Questa volta lo fa rispondendo ad una serie di dichiarazioni del presidente regionale del Sib Confcommercio dei balneari Scappapietra.

“In merito alle sue recenti dichiarazioni che mostrano profondo apprezzamento per le disposizioni nazionali sul distanziamento degli ombrelloni nelle spiagge – evidenzia Pilati - che confermano certa sua attitudine nei confronti di questo argomento, vorrei ringraziarla per l’aiuto che in questi mesi mi ha dato per poter ottenere dal Governo la riduzione del 10-20% del distanziamento. Sicuramente, se fossimo stati tutti più coesi, avremmo ottenuto quegli ombrelloni in più che in questo momento di grande affollamento e carenza di posti sarebbero stati manna per tutto il settore turistico e alberghiero, nonché un guadagno ulteriore anche per i suoi associati. Vedendo gli assembramenti per strada e in bar e ristoranti, mi viene difficile comprendere le ragioni di questo vostro lassismo”.

Pilati, che spesso attraverso il nostro giornale ha lamentato la decisione del distanziamento eccessivo sulle spiagge, ha più volte sostenuto che gli albergatori non trovano posti per i clienti in spiaggia. “Mi avevano promesso che avremmo ridotto il distanziamento del 10/20%, aumentando gli ombrelloni di qualche migliaio – ha detto Pilati – che sarebbero serviti agli alberghi. Oggi come oggi abbiamo molte prenotazioni ma riceviamo anche diverse disdette perché non possiamo garantire gli spazi nelle spiagge”.

Non si placa quindi la protesta degli albergatori, per la decisione di mantenere importanti distanze tra gli ombrelloni: “Tutto questo – conclude Pilati – tenuto anche conto degli assembramenti che vediamo ogni giorno tra movida, bar e ristoranti senza dimenticare quanto accaduto in occasione dei festeggiamenti per le vittorie della nazionale”.

Carlo Alessi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium