/ Al Direttore

Al Direttore | 31 maggio 2021, 20:21

Sanremo, degrado in via Mercede, una nostra lettrice: "Questa storia va avanti da due anni, ora basta" (foto)

"Abbiamo contattato più volte l'Amaie ed i Vigili ma nessuno hai mai fatto nulla"

Sanremo, degrado in via Mercede, una nostra lettrice: "Questa storia va avanti da due anni, ora basta" (foto)

Una nostra lettrice, Marta B. proprietaria di una seconda casa, ci ha scritto per denunciare una situazione di degrado in via Mercede, a Sanremo:

"Sono una donna che ha la seconda casa in via Mercede: io e mio marito non resistiamo più, e non solo noi famiglie da molto tempo dobbiamo assistere a questo degrado nella strada dietro la Chiesa di San Martino. I nostri cari e i bambini devono assistere tutti i giorni a quei maleducati che abitano proprio davanti quell'immondizia. Per capire chi sono basta andare a vedere qual'è il civico di fronte. Passiamo nella via tra odori provenienti, degrado e con i topi che ci entrano nelle nostre case. Abbiamo contattato più volte l'Amaie ed i Vigili ma nessuno hai mai fatto nulla. Questa storia va avanti da quasi 2 anni. Ora basta. Non sappiamo come i vicini più stretti che abitano lì vicino possano sopportare tutto questo rispetto a noi che ci passiamo solamente davanti tutti i giorni. Gli autori sono gente poco riguardevole ma su questo si aprirebbe un altro capitolo. Chiediamo il vostro intervento affinchè venga messa sotto la luce delle autorità competenti e cessi questa grave situazione di disagio e malasanità. Scriviamo questa email a nome di tutta via Mercede e non solo. Subiamo lamentele anche dalle vie adiacenti che per un motivo o l'altro passano nella via stessa. Non sappiamo più che fare. Noi abbiamo la seconda casa proprio nella via ma come è possibile che i residenti non fanno nulla. Abbiamo chiesto a qualcuno vicino e anche loro sostengono che le autorità non hanno mai fatto nulla. E' ora di dire basta a tutto questo e di iniziare con sanzioni pesanti oltre all' igiene ormai gravemente compromesso. Nella nostra città lombarda una cosa del genere non esiste. Gli autori pagherebbero molto caro tutto questo senza togliere il fatto che non hanno un minimo senso civile nei confronti della gente. Non siamo immaginare come sia dentro casa loro".

Francesco Li Noce

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium