/ Economia

Economia | 16 gennaio 2021, 07:00

Perchè le persone fanno shopping continuamente?

L'esperienza di un'attività potrebbe educare i consumatori verso un comportamento e una conoscenza durante il processo d’acquisto.

Perchè le persone fanno shopping continuamente?

L'esperienza di un'attività potrebbe educare i consumatori verso un comportamento e una conoscenza durante il processo d’acquisto. Quindi, l'apprendimento durante il consumo può essere intenzionale quando gli acquirenti sono consapevoli di acquistare qualcosa, e accidentale quando non sanno perché stanno acquistando. 

Imparare come comportamento significa acquisire conoscenze di consumo attraverso stimoli come la memoria e il pensiero. Dalla teoria di Pavlov  era chiaro che l'essere umano può capire da stimoli diversi, questo si chiamava condizionamento classico. Ciò significa che le persone possono avere stimoli non condizionati che influenzano una risposta condizionata. Per esempio, quando le persone vedono o sentono l'odore degli hamburger, associano i sensi visivi e olfattivi al cibo.

Un altro fattore importante potrebbe essere la generalizzazione degli stimoli, quando le persone associano un prodotto al concorrente del mercato. Questo comprenderà, stesso imballaggio, design e caratteristiche molto simili. Per esempio, Huawei è una società di produzione Coreana che costruisce la stessa tecnologia con Apple. In questo modo, i consumatori associano l'azienda Coreana con quella Americana influenzando l'acquisto finale. Al contrario invece, la discriminazione degli stimoli eviterà volutamente le caratteristiche dei concorrenti. Tuttavia, i clienti assoceranno quel prodotto ai concorrenti già affermati sul mercato. Ad esempio, Apple e Samsung hanno un design e caratteristiche completamente diverse nella loro tecnologia. Tuttavia, i clienti associano sempre questi due marchi insieme.

La teoria di Pavlov vede anche i conditionig operativi come stimoli rilevanti nella mente del consumatore. Questo include il comportamento positivo dei consumatori e l'atteggiamento verso l'acquisto finale. Gli stimoli si concentrano su quattro diverse influenze di rinforzo e di punizione. In primo luogo, il rafforzamento positivo, come le promozioni di vendita, l’origine dei prodotti, i buoni o il programma di fidelizzazione, che influenzeranno positivamente la scelta del cliente.

Ad esempio, secondo un recente studio della BI Business Norwegian School l'attrezzatura per ristorazione Italiana di Allfoodproject.com , incentiva le persone a rimanere più presenti sul sito web. In secondo luogo, un rafforzamento negativo nel momento in cui le persone percepiscono dei benefici da questo specifico comportamento. Ad esempio, quando non acquistano possono vedere gli effetti e le conseguenze negative.

In terzo luogo, la punizione positiva darà ai clienti la conoscenza di quel comportamento specifico. Ad esempio, i postumi della sbornia rendono le persone più consapevoli della limitazione dell'alcool la prossima volta che berranno. Infine, una punizione negativa quando i consumatori hanno effetti negativi dopo l'acquisto.

Di conseguenza, è fondamentale per le attività sviluppare un’esperienza che renda piacevole l’acquisto al consumatore, e fornire un prodotto o servizio che possa soddisfarne le sue esigenze.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium