/ Cronaca

Cronaca | 12 agosto 2020, 18:51

Ventimiglia: era ai domiciliari ma frequentava malviventi e spacciatori, ora è stato rimesso in carcere

Gli agenti lo avevano arrestato nel giugno 2019 perché ritenuto responsabile di uno scippo compiuto a Sanremo ai danni di un’anziana e di una rapina commessa a Ventimiglia.

Ventimiglia: era ai domiciliari ma frequentava malviventi e spacciatori, ora è stato rimesso in carcere

La Polizia di Ventimiglia ha eseguito una misura di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Imperia a carico di un uomo già sottoposto agli arresti domiciliari.

Gli agenti lo avevano arrestato nel giugno 2019 perché ritenuto responsabile di uno scippo compiuto a Sanremo ai danni di un’anziana e di una rapina commessa a Ventimiglia. Dopo alcuni in carcere, all’inizio dell’anno era stato sottoposto agli arresti domiciliari, ma i controlli su di lui non si sono mai interrotti.

Gli agenti, dopo le molte violazioni, hanno sottoposto alla valutazione dell’Autorità Giudiziaria una richiesta di aggravamento della restrizione. L’uomo, infatti, frequentava criminali nell’ambiente dello spaccio e, ieri, il Giudice ha disposto il trasferimento in carcere, ad Imperia.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium