/ Cronaca

Cronaca | 08 luglio 2020, 15:48

L'imprenditore sanremese Genny Iavarone morì in Ecuador: secondo l'Antimafia di Napoli non fu un incidente

Durante un processo in corso a Napoli Iavarone sarebbe andato in Ecuador, parole del Pm “Per trattare con i narcotrafficanti che lo massacrarono di botte”.

L'imprenditore sanremese Genny Iavarone morì in Ecuador: secondo l'Antimafia di Napoli non fu un incidente

La morte in Ecuador del sanremese di origine napoletana, Gennaro Iavarone, non risiederebbe in un incidente. Lo sostiene l’Antimafia, dopo una serie di indagini portate avanti dal Gico di Napoli in cui figurava anche Iavarone che, originario di Pozzuoli ma residente a Sanremo, era titolare di una attività commerciale.

Secondo l’Antimafia napoletana Iavarone non fu vittima di un tuffo durante la vacanza, ma sarebbe andato nel paese sudamericano (come scrive il quotidiano partenopeo ‘Il Mattino’) “Per trattare con i narcotrafficanti che lo massacrarono di botte”. La conferma è arrivata oggi, nel corso del processo ‘Positano’ dal Pm della Dda Ivana Fulco.

L'Antimafia sostiene che nelle indagini figurava anche Gennaro Iavarone, il cui lavoro lo portava ad avere legami ed affari con l'Ecuador, ma anche (sostiene l'accusa) con lo zio Salvatore Iavarone, broker napoletano della droga, tuttora latitante in America latina.

Iavarone era stato arrestato ma, una volta tornato libero andò in Ecuador. Secondo i familiari era in Sudamerica per una vacanza ma l’Antimafia sostiene che invece era andato a trattare con i fornitori di droga della zona per questioni di denaro. “Fu massacrato di botte – evidenzia l'accusa - e i narcos gli spaccarono la schiena e lesionarono i genitali. In gravi condizioni ma cosciente dichiarò di essere rimasto ferito per un tuffo di notte in una piscina vuota”.

Iavarone morì in ospedale, in attesa di un volo medico per l'Italia. In quel periodo venne anche proposta una raccolta fondi, sostenuta da diversi esponenti del centrodestra sanremese e nazionale. Al processo in corso a Napoli per Genny Iavarone il Pm ha chiesto l'estinzione dei reati per ‘morte del reo’.

Redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium