/ Cronaca

Cronaca | 26 maggio 2020, 11:34

Liguria scelta per la sperimentazione dell'app Immuni, l'assessore Viale "No grazie, non saremo le cavie del governo PD-5Stelle"

"L’utilità per sconfiggere la pandemia? Tutta da verificare, tra algoritmi, distanze tra i tracciati, durata dei contatti, uso dei dati personali".

Liguria scelta per la sperimentazione dell'app Immuni, l'assessore Viale "No grazie, non saremo le cavie del governo PD-5Stelle"

“Per quanto mi riguarda i liguri non saranno le cavie di un governo che improvvisa anche sull’App immuni. Perché non inizia la sperimentazione la regione Lazio che ha come suo Presidente il segretario del PD?"

La vicepresidente della Regione Liguria e assessore alla Sanità della Lega Sonia Viale è critica circa la scelta governativa di usare la Liguria come test per sperimentare la App Immuni.

"Se poi anche il Presidente della Conferenza delle Regioni Bonaccini in pratica ha bocciato l’app immuni presentata ieri dal Governo alle Regioni dicendo che fa fatica a capire cosa è e cosa sarà, ci sarà un motivo. - denuncia Sonia Viale - Il Governo è corso ai ripari tentando di sbolognare il progetto ad alcune Regioni tra cui la Regione Liguria con una sperimentazione che dovrebbe partire il lunedì o martedì quando ancora non ci sono pareri definitivi e con una serie di quesiti non risolti sollevati addirittura dal Copasir, il Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica e senza aver informato i medici di medicina generale che saranno protagonisti e coinvolto gli uffici di prevenzione che dovranno sovrapporre il lavoro dell’App Immuni a quello già svolto".

"L’utilità per sconfiggere la pandemia? Tutta da verificare, tra algoritmi, distanze tra i tracciati, durata dei contatti, uso dei dati personali. I liguri saranno le cavie del Governo PD Cinque Stelle? No grazie” - conclude l'assessore regionale alla Sanità. 

Redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium