/ Attualità

Attualità | 22 ottobre 2019, 07:14

Entro il 2022 abbattere l'impatto ambientale di Ospedaletti: l'Assessore Boeri ci crede, in programma tanti impianti fotovoltaici

Questa è la grande sfida lanciata dall'amministrazione comunale del sindaco Daniele Cimiotti per il futuro della cittadina.

Entro il 2022 Ospedaletti punterà all'eliminazione dell'impatto ambientale, in termini di emissioni. Come? Attraverso l'uso di fonti energetiche rinnovabili. Questa è la grande sfida lanciata dall'amministrazione comunale del sindaco Daniele Cimiotti per il futuro della cittadina.

Un obiettivo che passa dalla realizzazione di numerosi impianti fotovoltaici da dislocare sul territorio e suddivisi in due lotti di intervento: il primo, sulla palestra comunale, sul piazzale e sulle strutture del Biblos, sulla pista ciclabile e sul complesso scolastico per 900mila euro, previsti sul 2020; il secondo lotto su quella che viene definita come zona A.I.O. 9 per 1milione e 300mila euro, con previsione 2021.

Ad oggi il piano regolatore generale non prevede la realizzazione di questi impianti, quindi sarà necessaria l'approvazione di una variante, considerando queste opere come di pubblico interesse. L'intenzione dell'amministrazione è di sfruttare ove possibile spazi già esistenti e in alternativa di creare strutture come patii o pensiline che possano dare vita anche a nuove zone ombreggianti ad uso della cittadinanza.

“Questi impianti fotovoltaici rientrano tra i nostri desiderata. - spiega l'ing. Fabiano Boeri, assessore con delega al bilancio, all'energia ed alla programmazione economica - Vorremmo poterli realizzare grazie all'accesso ad alcuni finanziamenti relativi a questo ambito. Al momento non c'è certezza si tratta di bandi aperti, quindi bisognerà vedere se i nostri progetti rientreranno tra quelli che potranno ottenere questo credito. Rispetto al progetto, gli impianti più piccoli, come quello sulla palestra o sulle scuole, sono realizzabili; per gli altri abbiamo bisogno di poter captare queste linee di finanziamento”.

Quello dell'efficientamento energetico è uno dei punti cardine dell'azione amministrativa pensata per i prossimi tre anni. Oltre alla possibile realizzazione degli impianti fotovoltaici, sono stati programmati anche altri lavori in questo ambito, quelli per l'edificio scolastico, il secondo lotto, con una spesa prevista di 971.513,87 euro (finanziamento ereditato dalla passata amministrazione ndr). Intanto, a breve, si partirà con il posizionamento dell'illuminazione a led, attraverso il ribasso del bando di gara, il Comune punta a coprire tutto il tracciato del circuito, oltre 80 punti luce.

“Al momento c'è una pianificazione per fare efficientamento energetico che prima non c'era. - puntualizza Boeri che poi aggiunge - Abbiamo voluto dare un cambio di indirizzo e di sensibilità. Ci stiamo interessando per dare vita ad azioni che siano green. Oggi, per la prima volta, abbiamo delle linee guida generali per pianificare questa tipologia di interventi. Partiamo da qui con buone intenzioni, possibilità concrete e tanta voglia di fare”.

Stefano Michero

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium