/ Eventi

Eventi | 03 agosto 2019, 07:35

Sanremo: tra due settimane il via alla 51a edizione del Moac, l'inaugurazione il 16 agosto alle 18

“Show coocking” con prodotti liguri, “Antiche botteghe su 2 ruote”, “Insalate dal mondo”, “Birre artigianali” e Cocktail in terrazza ogni sera con “Grigliate di carne abruzzese”, “Paella” e “Sangria”.

L'inaugurazione dello scorso anno

L'inaugurazione dello scorso anno

Mancano due settimane all’apertura del MOAC, la Mostra Mercato dell’Artigianato che ogni anno accoglie migliaia di visitatori ed ormai un classico appuntamento dell’estate sanremese con ingresso libero. L’ inaugurazione è infatti prevista per venerdì 16 agosto alle 18.

Non solo il meglio dell’artigianato 'Made in Italy' nelle corsie del Palafiori a Sanremo - con espositori da Campania, Umbria, Sardegna, Campania, Toscana, Abruzzo e Liguria - ma anche artigiani e produttori provenienti da vari paesi del mondoOltre 100 artigiani occuperanno l’intera struttura, mentre sulla terrazza affacciata su corso Garibaldi troverà spazio la zona dedicata agli eventi di spettacolo serali ed agli aperitivi, con cocktail accompagnati da arrosticini e grigliate abruzzesi, da Paella e Sangria, con musica Leggera e Country ogni sera. Un area didattica con i giochi della LEGO sarà invece il paradiso dei più piccini.

Nell’Area Eventi nel corso della settimana anche dimostrazioni di Make-up, Riflessologia podalica, Massaggi, spettacoli di Body-Painting e sfilata di acconciature femminili. Le novità di quest’anno saranno nella Zona Museale con Artigianale d’arte con quadri d’autore e l’esposizione “Le antiche botteghe su due ruote”, ovvero le attività che si spostavano di quartiere in quartiere e di paese in paese, su biciclette appositamente ed ingegnosamente elaborate ed allestite (lattai, arrotini, spazzacamini, panettieri, barbieri, ombrellai, pescivendoli, eccetera) e “Show Coocking” basati sui prodotti liguri - facenti parte della dieta mediterranea, dichiarata dall’UNESCO patrimonio culturale immateriale dell’umanità - che per 4 serate illustreranno le ricette che sveleranno i segreti di cibi quali “Brandacujun”, “Sardenaira”, “Pan e pumata”, “Fiori e salse al mortaio”, “Olio del frantoio” e “Prodotti da forno”. Ciò grazie alle Edizioni Zem di Vallecrosia in collaborazione con l’Associazione Ristoranti della Tavolozza e la Cna di Imperia e con la partecipazione dei Consorzi della Valle Argentina e della Valle Nervia.

L’organizzazione della manifestazione è affidata per il terzo anno consecutivo a “ FiereIn”, la Società di Rho specializzata in ambito fieristico che ha avuto un deciso ed interessante processo di rinnovamento, confermando anche quest’anno l’attenzione alla qualità. Ogni giorno, dalle 16.30 a mezzanotte e mezza, con ingresso gratuito, il MOAC accende i riflettori su artigianato nazionale ed internazionale, cibi nostrani e genuini ed attrattive e divertimenti per il pubblico. 

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium