/ Economia

Economia | 15 aprile 2019, 14:00

Scope elettriche: un valido alleato contro lo sporco quotidiano

Si tratta di un elettrodomestico estremamente funzionale e pratico, in quanto si propone come una via di mezzo tra la scopa tradizionale ed il classico aspirapolvere

Scope elettriche: un valido alleato contro lo sporco quotidiano

Le pulizie domestiche, soprattutto quelle quotidiane, possono diventare un vero e proprio tormento, specialmente se si ha poco tempo a disposizione per farle. Per evitare di trascorrere il weekend a rimuovere lo sporco accumulatosi durante la settimana, è bene ricorre ad un valido alleato: la scopa elettrica. Si tratta di un elettrodomestico estremamente funzionale e pratico, in quanto si propone come una via di mezzo tra la scopa tradizionale ed il classico aspirapolvere.

Tuttavia, l'aspetto distintivo di tale apparecchio è l'incredibile maneggevolezza e facilità di utilizzo. Infatti, permette di raggiungere anche gli angoli della casa più nascosti e stretti, riducendo notevolmente la fatica necessaria per intervenire in queste zone. Sul mercato, vista l'elevata richiesta, si possono trovare numerosi modelli.

Ciò può rendere la scelta alquanto problematica, soprattutto se non si è degli esperti. Dunque, come si può fare? La cosa migliore è cercare di reperire le informazioni fondamentali, in grado di mettere in luce i vantaggi delle diverse soluzioni disponibili. Tuttavia, è importante anche leggere le recensioni di scope elettriche su www.scopeelettriche.online, un sito ideato per guidare i consumatori al meglio in fase di scelta, in modo che possano individuare la soluzione più adatta alle proprie necessità.

La tipologia giusta per ogni esigenza

Le scope elettriche disponibili in commercio sono piuttosto numerose e si differenziano per alcuni aspetti fondamentali che è bene conoscere e valutare con attenzione. Di fatto, esistono scope elettriche con filo, che sono le più diffuse e prevedono il collegamento dell'apparecchio con la presa di corrente. Il prezzo d'acquisto è piuttosto contenuto ed hanno un'autonomia pressoché illimitata, ma peccano un po' dal punto di vista della maneggevolezza, in quanto, per spostarsi da una stanza all'altra, è necessario staccare il cavo e ricollegarlo.

Negli ultimi anni stanno riscontrando grande successo anche le scope elettriche senza filo, alimentate a batteria, poiché più pratiche, anche se abbastanza costose e dotate di una potenza limitata. Per chi ama avere superfici sempre splendenti, sono, invece, indicate le scope elettriche lavapavimenti, che sono dotate di rulli e di appositi contenitori per l'acqua ed il detergente. Alcuni modelli hanno anche la funzione asciugatura, per un risultato eccellente anche in caso di pavimenti delicati, come il marmo.

Tuttavia, non vanno dimenticate le scope elettriche con sacco, che sono molto richieste, soprattutto dai consumatori che soffrono di allergie, poiché permettono di evitare il contato diretto con lo sporco. Di contro, però, esistono anche le scope elettriche senza sacco, munite di contenitore per lo sporco, che sono più economiche, pratiche ed ecologiche, ma richiedono una certa manutenzione. Infine, vanno citate le scope elettriche ricaricabili, che recuperano l'energia persa attraverso apposite stazioni, e le scope elettriche a vapore, che igienizzano al meglio le superfici.

Come scegliere una scopa elettrica senza commettere errori

Una volta individuata la tipologia più adatta alle proprie necessità, è fondamentale valutare con attenzione la potenza del motore, poiché da essa dipendono le prestazioni dell'elettrodomestico ed i consumi energetici. Tuttavia, vanno considerati anche i costi di mantenimento, in modo da non trovarsi in fase di utilizzo con un apparecchio che richiede l'esborso di cifre proibitive.

A ciò si aggiunge anche la necessità di considerare le funzionalità garantite, nonché gli accessori che possono aumentare l'efficienza della scopa elettrica, come le spazzole lavapavimenti o quelle appositamente studiate per tappeti e parquet. Da non sottovalutare sono, poi, il peso e le dimensioni, soprattutto nel caso in cui si abbia poco spazio a disposizione per riporre l'elettrodomestico.

In questi casi sono particolarmente indicati i dispositivi che rimangono in piedi sa soli. Inoltre, è bene ricordare che più il peso è ridotto, migliore è la maneggevolezza garantita. Infine, coloro che soffrono di allergie devono puntare a soluzioni provviste di filtri HEPA, in grado di raccogliere anche le particelle di sporco più piccole, ed il prezzo d'acquisto, che non deve superare il budget stabilito preventivamente.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium