/ Cronaca

Cronaca | 03 aprile 2017, 14:29

Arma di Taggia: fango e pozzanghere nel parcheggio sotto la vecchia stazione, proteste degli automobilisti (Foto)

Quando piove, il parcheggio si trasforma ovviamente in un acquitrino e le pozzanghere che si creano, spargono fango ovunque, con le ovvie rimostranze degli automobilisti. Una situazione che potrà risolversi solo quando i lavori ripartiranno ed anche il parcheggio verrà sistemato.

Arma di Taggia: fango e pozzanghere nel parcheggio sotto la vecchia stazione, proteste degli automobilisti (Foto)

Negli ultimi giorni è tornata prepotentemente alla ribalta sul nostro giornale, la vicenda legata al caso ‘Millenium’ ed ai box che devono essere terminati da anni, sotto l’ex stazione ferroviaria di Arma di Taggia, oggi spostata a monte.

Il caso è tornato alla luce, dopo l’annuncio del vice Sindaco Mario Manni, a seguito dello sblocco dell'iter autorizzativo riguardante l'iniziativa privata di riqualificazione dell'ex stazione ferroviaria e del locale deposito in prossimità dell' ex stazione. L'ultimo tassello per risolvere l'annoso impasse di tutto il cantiere, al secolo ‘cantiere Millenium’.

Gli aderenti all'associazione ‘Pro Boxes’ da anni lottano per vedere ripartire i lavori e riavere i box per i quali sono state versate caparre per oltre 2.000.000 di euro. Lavori che, tra l’altro, andrebbero anche a risolvere il problema del ‘by-pass’ della pista ciclabile. Oggi, infatti, i ciclisti sono costretti ad un giro attorno al cantiere ed anche sul piano del panorama, la zona lascia molto a desiderare.

Oggi, però, parliamo del parcheggio sottostante, quello interamente in terra, dove molti armesi parcheggiano. Ma, quando piove, il parcheggio si trasforma ovviamente in un acquitrino e le pozzanghere che si creano, spargono fango ovunque, con le ovvie rimostranze degli automobilisti. Una situazione che potrà risolversi solo quando i lavori ripartiranno ed anche il parcheggio verrà sistemato.

Carlo Alessi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium