/ Cronaca

Cronaca | 22 novembre 2016, 10:34

Ventimiglia: mobilitazione di soccorsi per salvare migranti rimasti bloccati dalla piena del Roia, due si gettano in acqua e se ne perdono le tracce (Foto e Video)

Cinque migranti che da tempo soggiornavano a ridosso del corso d'acqua sono rimasti bloccati dalla piena di queste ore.

Ventimiglia: mobilitazione di soccorsi per salvare migranti rimasti bloccati dalla piena del Roia, due si gettano in acqua e se ne perdono le tracce (Foto e Video)

Mobilitazione di soccorsi sul greto del fiume Roia a Ventimiglia per salvare cinque migranti che da ieri soggiornavano a ridosso del corso d'acqua e che sono rimasti bloccati dalla piena di queste ore. Due di loro pochi minuti fa si sono lanciati in mezzo alle onde nella speranza di riuscire a salvarsi da soli. Uno di loro al momento non si sa dove possa essere finito mentre l'altro è stato localizzato dai soccorritori.



Sul posto, dalle 9.30, stanno procedendo al recupero le squadre del SAF dei Vigili del Fuoco, che hanno messo a disposizione dei gommoni per il recupero degli stranieri. Oltre ai pompieri sono presenti anche la Polizia, i Carabinieri, la Polizia Municipale ed un'ambulanza della Croce Verde Intemelia. L'elicottero dei Vigili del Fuoco sta sorvolando l'area alla ricerca delle persone disperse.



Il sindaco Enrico Ioculano appena venuto a conoscenza dell'accaduto si è subito precipitato sul luogo dell'intervento. A breve dovrebbe iniziare il recupero dei migranti che all'apparenza sembra che non siano feriti, ma solo impauriti per quanto successo.



Per raggiungere i migranti che si trovano sotto al ponte dell'autostrada è stata fatta arrivare una piattaforma mobile. In questo modo i soccorritori hanno raggiunto gli stranieri rimasti, tre, che hanno preferito attendere. Tra le persone soccorse sembra che ci sia anche una donna.

Non sono chiari i motivi che possano aver spinto gli altri due soggetti a lanciarsi in acqua, piuttosto che attendere i vigili del fuoco che stavano arrivando. Allo stato dei fatti, non avendo tracce dei due migranti gettatisi in acqua, questi vengono dati per dispersi. Con il passare dei minuti cresce la preoccupazione intorno alla sorte di questi stranieri. 

Carlo Alessi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium