/ Politica

Politica | 27 maggio 2019, 10:29

Elezioni Europee: il commento al voto dei candidati Silvia Malivindi (M5S), Gianni Berrino (FdI) e Monica Bersanetti (Pd)

Parola ai candidati della circoscrizione Nord-Ovest

Gianni Berrino, Silvia Malivindi e Monica Bersanetti

Gianni Berrino, Silvia Malivindi e Monica Bersanetti

Su scala nazionale e locale è la mattinata dei commenti a un voto europeo che ha confermato una tendenza generale verso la Lega di Matteo Salvini, ma ha anche certificato il netto calo del M5S a favore di un Pd che si afferma al secondo posto. A poche ore dai dati ufficiali diamo la parola ai candidati locali alle europee.

Sono molto soddisfatta del risultato che è stato eccellente a Ventimiglia e in Provincia di Imperia - commenta Silvia Malivindi, candidata alle europee per il Movimento 5 Stelle - purtroppo le percentuali del Movimento sembrano essere bassissime e molto probabilmente non riuscirò ad entrare, ma sono molto soddisfatta del risultato. Ho ripreso i voti delle comunali del 2014. 605 preferenze a Ventimiglia, 1.856 in provincia e 3.336 in Liguria, la capolista ha preso la metà di me”.

Sono soddisfatto del risultato a livello nazionale, sono soddisfatto a livello della circoscrizione Nord-Ovest, sono molto soddisfatto del risultato in Liguria e sono entusiasta del risultato a Sanremo - analizza Gianni Berrino, candidato tra le fila di Fratelli d’Italia - doppiare il voto nazionale è un dato molto positivo e sono molto soddisfatto anche per i voti personali, avvicinarsi alle 6 mila preferenze non è cosa da poco per un ligure. Al di là della Lega e del centrodestra essere dietro solo a Meloni e Berlusconi  è positivo. Sono felice di come ha risposto la mia Sanremo e tutta la Liguria, un risultato così ha bisogno di un numero di voti costante in tutte le zone della regione”.

I risultati su queste europee erano già scritti, sono soddisfatta di quello che ha fatto il mio partito che si è attestato secondo a livello nazionale, a Genova è il primo cittadino - conclude Monica Bersanetti candidata per il Partito Democratico - c’è una spinta a ripartire, non so come potrà essere il nuovo parlamento europeo con questo nuovo assetto sovranista. Questo avrà una ricaduta negativa in Italia, il crollo dei 5 stelle sposta gli equilibri politici, anche se c’è stato un patto di governo, Salvini prenderà forza. Sicuramente il Pd sembra si stia ricostruendo come alternativa valida, ha intercettato più consenso di quello che ci aspettavamo. Sul piano del risultato personale sono soddisfatta, non ho fatto tour in Piemonte, Lombardia e Valle d’Aosta. Il Pd mi ha appoggiata, ma sapevo che non ero in posizione avvantaggiata. Sono contenta per Brando Benifei che è un ligure. Dovrebbe avercela fatta. Avere un rappresentante della nostra regione in una circoscrizione così ampia come il nord ovest, è una dimostrazione che ha lavorato bene, ha saputo stare vicino al territorio, farsi sentire dalla gente ed essere apprezzato per il lavoro che ha fatto”.

Zampedroni - Li Noce - Della Croce

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium