/ Politica

Politica | 25 aprile 2019, 13:32

Elezioni amministrative, Nico Martinetto di 'Ventimiglia Nel Cuore': "Ho trovato in Gaetano Scullino quella convergenza di opinioni e contenuti che cercavamo"

"Siamo e restiamo civici e siamo e resteremo contrari ad alcune politiche nazionali dei partiti della coalizione, ma qui si tratta di amministrare la nostra città affrontando la situazione di emergenza in cui versa"

Nico Martinetto

Nico Martinetto

"Nelle scorse elezioni amministrative ero candidato Sindaco. La lista Ventimiglia nel cuore ottenne un risultato straordinario (700 preferenze) perchè i candidati consiglieri erano e sono persone autentiche e vere e perchè io stesso ho dedicato tutta la mia vita al servizio della città e dei suoi cittadini. La città mi premiò ma non abbastanza per entrare in consiglio e così dovetti vivere passivamente le vicende di Ventimiglia continuando il mio servizio civico nell'attesa di capire cosa avrei fatto per le amministrative del 2019". Ad intervenire con alcune considerazioni in merito a questa tornata elettorale è Nico Martinetto per Ventimiglia Nel Cuore.

"Nei mesi precedenti - spiega Martinetto - ho osservato, con occhio critico ma sempre in ottica positiva, per comprendere se le azioni dell'amministrazione fossero in linea con le esigenze della città. Ho applaudito la realizzazione della ciclopedonale Nervia, ho condiviso l'impegno che, in ambito culturale e turistico, l'assessore di riferimento fece nei suoi tre anni, collaborando con lui quando avevano bisogno del sottoscritto, ho infine cercato di stimolare l'amministrazione su temi che ritenevo utili (creazione museo guerre mondiali al Forte ecc...); purtroppo però ho dovuto anche constatare una certa inerzia sia nelle pratiche di gestione rifiuti che in quella dei parcheggi pubblici che vivono grazie a proroghe che non mi paiono nè legittime nè opportune, ho visto l'incuria nell'arredo urbano ed ho preso con estremo disappunto la scelta di chiudere la scuola Cavour e la volontà di creare un altro presidio fuori dalle mura del centro storico.

Ho incontrato quindi i candidati sindaci ed alcuni che intervenivano per loro per capire se il loro percorso potesse incrociarsi con quello di Ventimiglia nel Cuore ed ho trovato in Gaetano Scullino quella convergenza di opinioni e contenuti che cercavamo.

Siamo e restiamo civici e siamo e resteremo contrari ad alcune politiche nazionali dei partiti della coalizione, ma qui si tratta di amministrare la nostra città affrontando la situazione di emergenza in cui versa. Ogni uomo, associazione, comitato merita di essere giudicato per le sue azioni ‘sul campo’. 

Noi chiediamo solo di poter lavorare per la nostra città in linea con quelle che sono le sue attuali esigenze, se non sarà così torneremo con un sorriso alle nostre cose quotidiane, i nostri campi da coltivare, i figli da accudire, torneremo ad appoggiare i gomiti sulle nostre scrivanie e saliremo sui mezzi di soccorso grazie ai quali facciamo volontariato da anni. Non interromperemo il nostro servizio civico perchè è ciò che ci alimenta e che ci ha uniti.

Ogni lista che domani presenterà la propria candidatura è composta da amici, persone che meritano rispetto e considerazione; vorrei confronti sui contenuti e niente altro. Oggi è il 25 aprile e questo è uno di quei giorni che va celebrato ogni istante perchè la libertà non è un solo un valore assoluto ma è la ragione stessa del vivere insieme.

Buon 25 aprile.....

Nico Martinetto per Ventimiglia Nel Cuore".

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium