/ ATTUALITÀ

Che tempo fa

Cerca nel web

ATTUALITÀ | 09 marzo 2019, 13:08

Sanremo: riprende la campagna 'Cetacei, FAI attenzione!', firmato protocollo d'intesa Tethys-Guardia Costiera (Foto e Video)

Scatta con grandi novità la seconda stagione della fortunata iniziativa per lo studio e la salvaguardia di balene e delfini dei Mediterraneo, un progetto di citizen science a cui tutti possono contribuire.

Sanremo: riprende la campagna 'Cetacei, FAI attenzione!', firmato protocollo d'intesa Tethys-Guardia Costiera (Foto e Video)

Riprende con l'arrivo della bella stagione la campagna ‘Cetacei, FAI attenzione!’, che si avvale della collaborazione di tutti quanti vanno per mare segnalando agli esperti gli avvistamenti di mammiferi marini nei nostri mari, e che comprende anche la sensibilizzazione e informazione del pubblico, azione che quest'anno verrà significativamente estesa.

Questa mattina, tra l’altro, durante la presentazione della stagione, è stato anche firmato un importante protocollo d’intesa tra l’associazione Tethys e la Guardia Costiera, alla presenza di Sabina Airoldi e dell’Ammiraglio Giovanni Pettorino. Si rafforza in questo modo la collaborazione già molto attiva.

“Il primo anno della campagna - ha detto Sabina Airoldi, del Tethys Research Institute - è andata benissimo con un grande successo, sia di risposta dei diportisti che sul piano mediatico. In teoria si sarebbe dovuto chiudere il progetto nel 2018 ma, con il supporto dei sostenitori, andremo avanti coprendo tutto il territorio nazionale, andando anche sullo Ionio e sull’Adriaco. Avremo una nuova grafica, un kit per tutti i diportisti e che spiegherà cosa fare e come contribuire alla ricerca scientifica ed alla conservazione, in caso di avvistamento cetacei”.

“Siamo presenti oggi - ha evidenziato l'Ammiraglio della Guardia Costiera, Giovanni Pettorino - perché il tema che accompagna queste giornate è legato al mare. Ed essendo noi al servizio degli usi civili del mare dovevamo esserci. Le ricognizioni in mare sono fondamentali, perché è sicuramente fragile. E’ importante verificare lo stato di salute ogni giorno, in una missione che è il nostro futuro. Bisogna avere cura del mare, visto che non è una risorsa sostituibile, facendo attività sempre nel rispetto dell’ambiente”. 

Il progetto, che ha preso il via lo scorso anno in collaborazione con la Guardia Costiera e grazie al contributo di ‘I Luoghi del Cuore’ del Fondo Ambiente Italiano, Intesa Sanpaolo e numerosi altri sostenitori, è un'iniziativa ideata da Tethys Onlus, l'Istituto che da oltre 30 anni si occupa dello studio e della conservazione dei mammiferi marini e dell'ambiente del Mediterraneo. Oltre 5000 sono stati infatti gli italiani a votare il Santuario Pelagos e i cetacei del Mediterraneo come luogo del cuore durante il censimento del FAI. Raccogliere preziosi dati per la ricerca, effettuare una capillare informazione del pubblico e mitigare il disturbo ai cetacei arrecato dalle imbarcazioni sono i principali obiettivi di " Cetacei, FAI attenzione!".

Sensibilizzazione ed educazione alla tutela dell'ambiente, che si concretizzerà con la promozione di studi e ricerche scientifiche sull'ambiente marino e costiero, la diffusione di comportamenti virtuosi (best practice) e la valorizzazione di tematiche di sostenibilità, tutela, valorizzazione ambientale, nonché difesa del mare e delle sue risorse.

Citizen Science, come contribuire? Il team di Tethys chiede a chi incontra cetacei di segnalare gli avvistamenti, inoltrando poche ma importanti informazioni, ovviamente ottenute solo nel pieno rispetto delle regole di condotta: una foto o un video per comprovare la specie, data, ora e posizione. I dati potranno essere inviati in qualsiasi momento attraverso il sito www.cetaceifaiattenzione.it, sia da computer che da cellulare. E anche quest'anno chi contribuirà potrà scaricare gratuitamente dal sito un wallpaper, di una nuova serie con una delle spettacolari immagini realizzate dall'Istituto. Ancora una volta verrà data particolare attenzione al grampo (Grampus griseué), un delfino che veniva avvistato con regolarità nell'area di studio di Tethys, nella zona occidentale del Santuario, e che negli ultimi anni si è fatto sempre più raro. Alcune indicazioni significative sono già emerse dai risultati dello scorso anno, risultati che sarà importante confermare in questa nuova edizione.

A rinnovare il loro sostegno per la seconda stagione della campagna sono già stati il Comune di Sanremo, Portosole Sanremo, Amer Yachts, Rotary Club Sanremo Hanbury, Canon, UCINA Confindustria Nautica e Flash Vela d'Altura e ad aggiungersi è stata Volvo Penta Italia.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium