/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 17 giugno 2018, 07:11

Ospedaletti: porto di Baiaverde, il Consigliere Rodriguez "Inutile fare proclami è una vicenda che non finirà in poco tempo!"

"Non sanno nemmeno di chi è la scogliera perché il Demanio non se né fatto carico e non ha fatto l’incameramento. Il Sindaco parla di un bando entro l’anno, ma non sanno nemmeno cosa mettere a bando”.

Ospedaletti: porto di Baiaverde, il Consigliere Rodriguez "Inutile fare proclami è una vicenda che non finirà in poco tempo!"

“Effettivamente ci sono delle persone che hanno parlato con l’Amministrazione, ma quello che conta sono gli atti e l’unico modo per realizzare il porto sarà una gara con evidenza pubblica. Il resto sono solo frottole, perché c’è stata una sentenza del Consiglio di Stato nel 2013, che ha sostenuto come l’affidamento diretto a Mannini sia stato un errore”.

Sono queste le dichiarazioni, precise e dirette, del Consigliere comunale di opposizione ad Ospedaletti, Roberto Rodriguez, in relazione alle molte possibilità di affidamento del porto turistico della città delle rose, ‘Baiaverde’, fermo da anni. “Io non ho fatto proclami – prosegue Rodriguez – come invece sta facendo l’Amministrazione, che poi li ha ovviamente disattesi. Ora si sta giocando questa carta di Baiaverde, ma nessuno glielo ha chiesto, perché sappiamo che il problema non è di facile soluzione”.

In questo momento c’è di mezzo la magistratura Penale, Civile e Contabile con una causa da 170 milioni di euro: “Noi non vogliamo fare carico di tutto questo all’Amministrazione – va ancora avanti il Consigliere di opposizione – ma non ci sembra il caso di intervenire ogni tanto su questo argomento, vista la situazione. Non sanno nemmeno di chi è la scogliera perché il Demanio non se né fatto carico e non ha fatto l’incameramento. Il Sindaco parla di un bando entro l’anno, ma non sanno nemmeno cosa mettere a bando”.

La scogliera ed il resto è stato costruito dalla ‘Fin.Im.’ e dalla ‘Rosso’ e sono in piedi diverse cause: “Nulla di quanto è stato messo in mare a suo tempo non è del Demanio perché non se ne è fatto carico. Noi non avremmo fatto nessuna colpa all’attuale Amministrazione, ma ci sembra davvero assurdo continuare a sbandierare la possibilità di risolvere il problema. Il caso andrà avanti ancora per chissà quanto, senza dimenticare quanto è costata in termini legali, questa vicenda”.

Un porto, quello di ‘Baiaverde’, che sembra destinato a rimanere in questo modo per ancora molti anni: “Si tratta di una vicenda – termina Rodriguez – gestita male, anche perché pure le fidejussioni sono state gestite male, altrimenti si potrebbero incamerare quelle. Senza dimenticare le cause dirette fatte da Mannini, a chi ha gestito in Comune la pratica”.
Insomma, 15 anni buttati al vento per un porto mai decollato e con una scogliera ed un terrapieno sul mare, fermi da troppo tempo.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium