/ POLITICA

Che tempo fa

Cerca nel web

POLITICA | 27 marzo 2018, 15:54

Elezioni comunali a Imperia: la sinistra potrebbe presentare due liste. Zuccolo "Non escludiamo la scissione di Liberi e Uguali"

Imperia Bene Comune in Consiglio è rappresentato dal capogruppo Gian Franco Grosso, che nel 2013 era stato candidato Sindaco contro Carlo Capacci, e da Mauro Servalli, entrato in Consiglio a soli 26 anni, ma con in dote già quasi trecento voti

Elezioni comunali a Imperia: la sinistra potrebbe presentare due liste. Zuccolo "Non escludiamo la scissione di Liberi e Uguali"

La sinistra potrebbe scegliere di presentare due liste alle prossime elezioni comunali, e conseguentemente due candidati Sindaco. Imperia Bene Comune in Consiglio è rappresentato dal capogruppo Gian Franco Grosso, che nel 2013 era stato candidato Sindaco contro Carlo Capacci, e da Mauro Servalli, entrato in Consiglio a soli 26 anni, ma con in dote già quasi trecento voti.

Nel corso degli anni hanno condiviso molte battaglie in aula, avvicendandosi negli interventi. Ora però c’è il rischio che le due anime, indipendentemente che i due siano o meno candidati, potrebbero scindersi. Imperia Bene Comune è infatti l’unione della sinistra che comprende un’area più vicina a Liberi e Uguali, a cui ha aderito Grosso, e un’altra di riferimento a Potere al Popolo, a cui ha invece aderito Servalli, tanto che quest’ultimo era candidato alle scorse politiche.

A confermare la possibilità di scissione, il segretario provinciale di Rifondazione Comunista Pietro Luigi Zuccolo, che a Imperia News spiega: “So che Liberi e Uguali ha delle ‘fissazioni’ che non porterebbero alla costruzione di un percorso comune, ma credo che sarebbe da stupidi gettare alle ortiche quanto fatto di buono in questi ultimi cinque anni, e penso ai risultati ottenuti sul porto e sulle mense scolastiche. Prima di Pasqua faremo un incontro tutti insieme per cercare di capire se l’unione sia ancora possibile, in caso contrario non avremmo problemi ad andare per la nostra strada con una nuova lista, che potrebbe anche chiamarsi ‘Potere al Popolo’, ma che, se gli altri non lo rivendicheranno, secondo me dovrebbe chiamarsi nuovamente Imperia Bene Comune”.

Per quanto riguarda i nomi dei possibili candidati, Zuccolo spiega: “Se saremo uniti, i nomi che circolano, ovvero quelli fatti dai giornali, che prevedono una possibile ricandidatura di Gian Franco Grosso o la candidatura di Mario Giribaldi, saranno sottoposti a delle assemblee pubbliche democratiche. Se saremo divisi, faremo comunque un’assemblea pubblica per scegliere il candidato Sindaco”.  

Francesco Li Noce

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium