/ POLITICA

In Breve

lunedì 10 dicembre
domenica 09 dicembre

POLITICA | sabato 17 febbraio 2018, 11:27

Il candidato di Fratelli d'Italia Massimiliano Iacobucci a Ventimiglia per incontrare ambulanti e commercianti della città di confine

"A Ventimiglia da anni si celebra il festival della ipocrisia, si permette a decine di venditori abusivi di vendere marchi contraffatti a discapito del buon nome del mercato del venerdì i cui attori principali sono e devono continuare ad essere i commercianti regolari"

Il candidato di Fratelli d'Italia Massimiliano Iacobucci a Ventimiglia per incontrare ambulanti e commercianti della città di confine

Sostegno alle imprese locali, ai commercianti di Ventimiglia e agli ambulanti del mercato del Venerdì e per dire NO a clandestini e venditori abusivi. Questo il tema dell'incontro del candidato capolista di Fratelli d'Italia per il collegio proporzionale di Liguria Ponente Massimiliano Iacobucci che ieri mattina è stato accolto con grande calore da un gran numero di commercianti della città di confine .

"A Ventimiglia da anni si celebra il festival della ipocrisia - dice Iacobucci - si permette a decine e decine di venditori abusivi di vendere marchi contraffatti a discapito del buon nome del mercato del venerdì, i cui attori principali sono e devono continuare ad essere i commercianti regolari che rappresentano il buon commercio Italiano fatto di aziende spesso familiari che operando nella legalità e con sacrificio hanno negli anni costruito il più importante mercato italiano e portandolo ad essere una attrattiva commerciale di gran livello per noi italiani ma anche per i vicini Francesi che lo frequentano abitualmente"

"Abusivismo e immigrazione clandestina incontrollata hanno compromesso irrimediabilmente la sicurezza , e l'ordine della prima città d'Italia – continua Iacobucci - il mio impegno se sarò eletto è quello di garantire a Ventimiglia lo sgombero degli immigrati non regolari da un lato e il sostegno ai nostri commercianti escludendo gli ambulanti dalla direttiva Bolkestein e sostenendo i negozianti facendo tornare la città di confine sicura e vivibile come è sempre stata".

La giornata di Iacobucci è proseguita con vari incontri tra cui quello a Calata Cuneo con gli amici di Imperia che lo hanno accolto numerosi e con i quali ci si è intrattenuti sui temi della politica locale e nazionale. Si è conclusa a Santo Stefano al Mare tra amici e sostenitori che hanno preparato per Chicco un apericena gustoso realizzato con prodotti locali.

C.P.E.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore