/ EVENTI

Spazio Annunci della tua città

Coldelite 3002 RTX, 12 pozzetti, attrezzature Officine bano, Frigoriferi ISA BT e TN da 700 lt, Montapanna Carpegiani...

Oneglia in palazzo d`epoca interessantissimo appartamento di grande metratura completamente ristrutturato....

monolocale ristrutturato nuovo piano terra senza balcone 3 posti letto 350 m dal mare comodo su tutti i servizi 399...

per computer w 2234 s LCD nuovissimo mai usato. 20"

Che tempo fa

Cerca nel web

EVENTI | lunedì 17 luglio 2017, 15:14

Cervo: fino al 31 luglio Lidia Rianna in esposizione presso lo spazio dell’associazione culturale 'Pro Arte'

Le tecniche utilizzate sono olio su tela, acrilico su carta e tecniche miste, sono esposti anche monili in legno che rappresentano la tradizione della famiglia.

Sarà visitabile tutti i giorni fino al 31 luglio, presso lo spazio dell’Associazione Culturale “Pro Arte” di Cervo, la mostra di Lidia Rianna  con orario dalle ore 11 alle ore 12.30, dalle 17 alle 19.30 e dalle 20.30 alle 22. L’artista si è formata all’Accademia delle Belle Arti di Napoli, si è trasferita in Liguria da molti anni  e insegna Storia dell’arte nella scuola secondaria.

Il suo è uno stile personale, in cui la realtà si fonde con elementi surreali. Ama utilizzare elementi della natura, piante ed animali. Tutto si arricchisce grazie a merletti che rielabora con abilità e che diventano spesso tasselli decorativi, ma il suo elemento preferito è la donna. Viene rappresentata non solo nella sua fisicità, ma nel suo forte valore espressivo e simbolico, la nota caratterizzante delle sue figure è l’assenza di identità: raramente è presente il volto, in genere coperto da un fiore o da un altro oggetto. Nella sua produzione gli ambienti, apparentemente chiusi, presentano pareti e porte che si aprono per far trasparire spazi profondi che diventano sempre più infiniti. Le tecniche utilizzate sono olio su tela, acrilico su carta e tecniche miste, sono esposti anche monili in legno che rappresentano la tradizione della famiglia.

Grande importanza è data ai temi di attualità: il naufragio nel mediterraneo con il suo carico di morte, atteso, temuto cercato che tinge di rosso il mare, il sorriso del grande  Eduardo de Filippo che fa riflettere su come la società ci voglia ambigui e l’incomunicabilità generi silenzio e incomprensione. Infine le emozioni: tristezza, paura e gioia trasmesse con grande intensità da un’artista che riesce a toccare il cuore.

Gloria Crivelli

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore