/ CRONACA

Spazio Annunci della tua città

Coldelite 3002 RTX, 12 pozzetti, attrezzature Officine bano, Frigoriferi ISA BT e TN da 700 lt, Montapanna Carpegiani...

Oneglia in palazzo d`epoca interessantissimo appartamento di grande metratura completamente ristrutturato....

monolocale ristrutturato nuovo piano terra senza balcone 3 posti letto 350 m dal mare comodo su tutti i servizi 399...

per computer w 2234 s LCD nuovissimo mai usato. 20"

Che tempo fa

Cerca nel web

CRONACA | venerdì 21 aprile 2017, 09:21

E’ stato costituito a Ventimiglia il comitato straordinario ‘Dalla nostra parte’: “Come noi vediamo e viviamo i l'emergenza immigrati”

E' formato da componenti economiche e sociali della città, che quotidianamente vivono, sopportano, questa emergenza che ormai, visto le sue dimensioni, è una problematica che interessa Ventimiglia nella sua totalità. Ne fanno parte i due rappresentanti delle associazioni di categoria del commercio.

Si è costituito la settimana scorsa dopo una serie di incontri il Comitato Straordinario denominato ‘Dalla nostra parte’, così chiamato perchè formato da componenti economiche e sociali della città, che quotidianamente vivono, sopportano, questa emergenza che ormai, visto le sue dimensioni, è una problematica che interessa Ventimiglia nella sua totalità. Ne fanno parte i due rappresentanti delle associazioni di categoria del commercio.

Simone Piccolo (Confcommercio), Patrizia Taricco (Confesercenti), visto il peso specifico di questo settore per numero di imprese e indotto, in particolare clienti francesi. I rappresentanti dei comitati di quartiere che hanno aderito sono: Mario Amarella Mario (Gianchette-Via Tenda), Riccardo Ballestra (Giardini-Mare), Danilo Codo (San Secondo), Enzo Ambesi (Roverino) ed Angelo Franza (Latte).

L'Associazione Genitori, attraverso il suo Presidente regionale Debora Murante, molto attenta alle tematiche dei minori che arrivano con i flussi migratori; Enzo Giacovelli, rappresentante sindacale degli operatori ecologici, che quotidianamente si trovano a lavorare in condizioni igienico-sanitarie precarie, commercianti comuni stanchi di questo clima di incertezza che si è creato in città. Il Comitato inteso come ‘Gruppo di Lavoro’, dove ognuno mantiene la propria rappresentatività, sarà aperto a tutti coloro che si vorranno aggregarsi per sostenere e contribuire ai lavori del Comitato stesso.

Il Comitato è già al lavoro per richiedere un confronto con l'Amministrazione tutta per sottoporre un documento che verrà poi, in un passaggio successivo sottoposto all'attenzione del Prefetto. Non è esclusa la possibilità, nel caso i vari incontri istituzionali non dessero alcun risultato,di una manifestazione pacifica di massa che coinvolga l'intera città.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore