/ EVENTI

EVENTI | 21 agosto 2015, 13:31

Domani, sabato 22 agosto, il quartetto d'assi del jazz al festival Unojazz Sanremo

Le stelle Jack DeJohnette, Antonio Faraò, Eddie Gomez e Chris Potter

Domani, sabato 22 agosto, il quartetto d'assi del jazz al festival Unojazz Sanremo

Il gotha del jazz mondiale a Sanremo domani, sabato 22 agosto, ospite attesissimo della rassegna Unojazz. Un quartetto “stellare” composto da Jack DeJohnette alla batteria, in una delle sue rare esibizioni italiane, Antonio Faraò al pianoforte, Eddie Gomez al contrabbasso e Chris Potter al sassofono, tutte star indiscusse nei rispettivi strumenti, celebrati nei festival di tutto il mondo.

Sul palco di Pian di Nave, nella rassegna voluta da Unogas Energia e da Comune di Sanremo-Assessorato al Turismo e Cultura, dalle 21 prenderà vita un imperdibile concerto di quattro mostri sacri della musica. Una “All Stars Band” con Antonio Faraò (straordinario pianista, elogiato da Herbie Hancock, unanimamente riconosciuto sulla scena jazz internazionale), Jack DeJohnette (musicista storico, celebre in tutto il mondo come batterista dell’acclamatissimo Standard Trio con il pianista Keith Jarrett e il contrabbassista Gary Peacock), Eddie Gomez (contrabbassista leggendario, membro del trio di Bill Evans, Chick Corea, Mickael Brecker e gli Steps Ahead…) e Chris Potter (uno dei più apprezzati sassofonisti e compositori dei nostri tempi, come leader o come partner abituale di Dave Holland, Dave Douglas, Joe Lovano, John Scofield e Pat Metheny). Il Quartetto proporrà un repertorio di brani originali alternati ad alcuni classici.

La serata, come tutte quelle del festival, è presentata dal giornalista Roberto Basso.

Unojazz Sanremo 2015 nelle giornate di sabato 22 e domenica 23 agosto vivrà nuovamente un prologo pomeridiano in musica con l'intrattenimento, tra le 18.30 e le 20.30, dell'Equipage Ambaddasors Dixie & Street Parade. La formazione propone in versione itinerante un repertorio dixieland e della tradizione swing in una vera parata per le vie della città. Alla band, diretta da Leo Lagorio, è affidato il compito di colorare la città delle atmosfere del festival, in una sorta di “aperitivo” musicale che accompagni metaforicamente turisti e residenti fino all'inizio dei concerti di Pian di Nave. L'Ambassadors è composta da Leo Lagorio: Sax C melody , Beatrice Saurer: Vocalist & Washboard, Antonello Sbarra: Banjo, Giancarlo Mariani: Tromba, Giovanni Piccardo: Basso Tuba, Livio Zanellato: Rullante e Percussioni, Raffaele Esposto: Clarinetto, Nico Lo Bello: Tromba, Fabio Turazzi: Banjo, Paolo Dutto: Clarinetto.

Unogas Energia, tra i leader italiani della vendita di gas naturale ed energia elettrica, per l'estate 2015 ha scelto di tornare a Sanremo, ovvero nella città che ha dato i natali alla prima rassegna jazz d'Europa, da allora tra le principali piazze internazionali di musica afroamericana. Prima ancora di Umbria Jazz, Torino, Montecarlo, Juan Le Pins, Nizza. E Unojazz Sanremo 2015 ha inteso nello specifico coniugare l'eredità del passato e la ultracinquantennale tradizione jazzistica sanremese con il presente. Per perseguire questo intento è nata una feconda collaborazione con il Comune di Sanremo – Assessorato alla Cultura e Turismo che ha sposato l'evento, curato nell'organizzazione dalla Cooperativa CMC.

La direzione artistica di Antonio Faraò, tra i più noti ed affermati pianisti della scena jazz mondiale, preserva la necessità di connotare l'iniziativa con un carattere ben preciso senza incorrere in "spersonalizzazioni" che possono fatalmente confondere la rassegna sanremese con mille altre. Una prospettiva “fedele alla linea” ma comunque al passo con i tempi, in grado di “fotografare” l’attuale scena jazz italiana e internazionale, ospitando in una intensa quattro giorni (da giovedì 20 a domenica 23 agosto) alcuni tra i più grandi nomi della scena jazz internazionale e italiana.

BIGLIETTI

I biglietti sono acquistabili dalle ore 18.30 a fine spettacolo al botteghino di Pian di Nave, nelle giornate di venerdì 21, sabato 22 e domenica 23 agosto.
Questi i costi dei biglietti: per una singola serata euro 20,00; abbonamento a tre serate euro 50,00.

PIAN DI NAVE

L'area di Pian di Nave a Sanremo, recentemente ristrutturata, si presenta come una vera cittadella del jazz. E' stato montato un palco coperto da 10 metri x 10, è stato predisposto un impianto audio-luci di notevole impatto e una vasta area backstage. Il tutto a un passo dal mare e con il Forte di Santa Tecla che fa da quinta naturale ai concerti.

THE MELLOPHONIUM

Nel corso di Unojazz Sanremo 2015 è in distribuzione gratuitamente The Mellophonium, periodico musicale dedicato nello specifico al festival e realizzato dal Centro Studi "Stan Kenton" con il contributo del Comune di Sanremo-Assessorato al Turismo e Cultura.

SOLIDARIETA'

La parte di incasso di competenza di Unogas Energia sarà interamente devoluta in beneficenza all'associazione TOKO-VATO. L'associazione TOKO-VATO opera nella regione di Itasy, situata nella provincia di Antananarivo, nel Madagascar centrale, un'area di origine vulcanica con terreni fertili che giacciono inutilizzati dalla fine dell’epoca coloniale. I latifondisti hanno ottenuto in concessione le terre, che vengono coltivate dalla popolazione unicamente a riso, in cambio di paghe irrisorie. Oltre ai problemi economici e alle calamità naturali, ad aggravare la situazione si aggiungono gli antichi riti dei capo clan: questi, infatti, costringono la popolazione a continue migrazioni, invitano a praticare la poligamia, aumentando il numero della prole. Un clima come questo ostacola l’equilibrio all’interno dei nuclei familiari e si oppone all’autonomia della donna. Nascono così conflitti tra generazioni: i giovani vorrebbero cambiare le basi di questa società così legata a rigidi e obsoleti schemi che si oppongono ai loro ideali e allo sviluppo.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium