/ CRONACA

Che tempo fa

Cerca nel web

CRONACA | mercoledì 09 luglio 2014, 12:12

Sanremo: condominio tenuto sotto scacco da un gruppo di occupanti stranieri pericolosi

La denuncia arriva da un amministratore di condominio, il rag. Valerio Blanc, che ha chiesto aiuto alle forze dell'ordine locali.

"E' una situazione gravissima e alla fine come amministratore di Condominio mi sono rivolto a Polizia e Carabinieri affinché intervengano un po' più assiduamente". A lanciare questo grido d'allarme è Valerio Blanc, amministratore del condominio sito in corso Mazzini 501. Le famiglie dei cinque appartamenti che compongono questo edificio che sorge a ridosso dell'Hotel Montecarlo, da diversi anni hanno a che fare con una situazione di disagio molto grave.

Una problematica nata dalla convivenza forzata con un gruppo di stranieri che occupano l'area del parcheggio dove trovano spazio alcune attività commerciali ed un supermercato. "Si tratta di vagabondi, nullatenenti, nullafacenti, mendicanti, il più delle volte ubriachi e molesti che con il loro comportamento provocano disturbi di vario genere, oltre a danneggiare il decoro del palazzo dove insistono attività commerciali molto frequentate. - ha spiegato il rag. Blanc - Queste persone fanno schiamazzi notturni, hanno danneggiato alcuni cancelli, abbandonano la sporcizia nelle aiuole, usano l'area come un gabinetto, hanno fatto molestie sessualmente esplicite alle donne e minacce agli uomini".

L'occupazione dell'area de La Vesca è arcinota, purtroppo dalla denuncia arrivata da questa palazzina emerge che il fenomeno andrebbe tenuto maggiormente sotto controllo. Oltre a bivaccare nell'area del parcheggio e nelle zone di pertinenza del condominio, sembra che questi gruppi di stranieri siano soliti occupare alcuni terreni privati circostanti.

Una situazione che ha dell'increscioso e che sta provocando non poca preoccupazione nei residenti di questa palazzina. In più di un'occasione sembra che questo gruppetto sia stato pizzicato mentre si introduceva nel cortile per dormire in qualche anfratto o usarlo anche come gabinetto. "Di recente una coppia è stata importunata pesantemente da queste persone ubriache. - aggiunge Blanc - In tanti adesso hanno anche paura a rientrare a casa alla sera perchè questi soggetti si sa non hanno nulla da perdere e c'è il rischio che dalle minacce si passi ad altro".  

Stefano Michero

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore