/ Attualità

Attualità | 18 maggio 2022, 07:21

Badalucco: 'Missione Lofoten', il sindaco Orengo ha gettato le basi per la partnership e il gemellaggio con Ballstad (foto e video)

Non solo stoccafisso ma anche scuole ed economia locale, sono questi alcuni dei temi che dovrebbero andare a comporre l'atto per avvicinare il paese del buon vivere con la piccola realtà norvegese.

Badalucco: 'Missione Lofoten', il sindaco Orengo ha gettato le basi per la partnership e il gemellaggio con Ballstad (foto e video)

"Torniamo a casa convinti che questo viaggio sia stato molto produttivo": è un bilancio positivo quello tracciato dal sindaco di Badalucco, Matteo Orengo, al termine della 'Missione Lofoten'. Il primo cittadino accompagnato dalle consigliere comunali Donatella Boeri e Giusy Laigueglia ha trascorso un paio di giorni a Ballstad, paesino di poco più di 800 anime sull'isola di Vestvågøya nell'arcipelago delle Lofoten



Un viaggio istituzionale per incontrare i rappresentanti delle istituzioni locali, del mondo scolastico e dell'imprenditoria. I due paesini hanno un elemento che li accomuna: lo stoccafisso. Dal lato italiano, questo pesce fa parte della storia badalucchese, celebrato nella sagra di settembre da oltre 50 anni, mentre nella realtà norvegese è uno dei principali elementi dell'economia locale. 

Il sindaco Matteo Orengo ha presentato alla municipalità di Vestvågøya la volontà di ricreare una partnership tra Badalucco e Ballstad, avvicinando Italia e Norvegia. L'idea è di arrivare alla predisposizione di un atto di gemellaggio, previo superamento dei passaggi burocratici necessari per questi accordi, in particolare l'avvallo dal Ministero degli Esteri. Oltre naturalmente alla votazione presso entrambe le municipalità. 

Badalucco è stato presentato come il 'Paese del buon vivere', un vero esempio di italianità, con una comunità che sa accogliere e ti fa sentire come a casa, un borgo caratteristico fatto di cultura e tradizioni, con numerosi locali, molti artigiani e una economia basata sulla produzione olivicola. L'amministrazione Orengo ha portato in dono ai colleghi norvegesi, un'effige raffigurante il simbolo del paese, una tshirt con il logo e diversi prodotti locali, olio in primis. 

"Sono stati due giorni impegnativi perchè abbiamo incontrato sul territorio le diverse personalità politiche, istituzionali ed economiche per parlare del progetto di gemellaggio tra Badalucco e Ballstad. Rapporto che nasce da una storica relazione legata allo stoccafisso. Le isole Lofoten sono il produttore principale di questo pesce e per Badalucco è un simbolo da più di 50 anni" - sottolinea Matteo Orengo al termine della visita. 

Il rapporto di amicizia e collaborazione reciproca potrebbe svilupparsi a partire dalle scuole per poi allargarsi alle imprese locali. "Ci siamo accordati sugli step da portare avanti di volta in volta. Il primo sarà legato alle scuole. La nostra scuola peraltro è già intitolata al ministro norvegese J.J. Holst. - aggiunge il primo cittadino - Abbiamo visto le aule scolastiche e il loro modo di lavorare e abbiamo scoperto come diano molta importanza alla economia domestica. Mi ha lasciato una impressione molto positiva sapere che i ragazzi in Norvegia devono imparare a cucinarsi il cibo o fare la lavatrice per essere indipendenti ma anche utili nella propria casa. Abbiamo incontrato i produttori di stoccafisso e visto direttamente in loco come viene fatta la lavorazione. Siamo sicuri che questa partnership potrà portare frutti sia a noi che agli amici norvegesi".

Il 17 e 18 settembre una delegazione di Ballstad farà visita a Badalucco. La data non è casuale, infatti, i norvegesi sono stati invitati per il Festival dello Stoccafisso, giunto alla 50ª edizione, un momento di grande festa per tutta la comunità badalucchese che tornerà a vivere questa manifestazione dopo due anni di stop legato alla pandemia. Sarà questa l'importante occasione per consolidare il rapporto e firmare il gemellaggio tra le due comunità. 

Stefano Michero

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium