/ Attualità

Attualità | 27 aprile 2021, 07:14

Sanremo: dopo quella di Mulè arriva anche la conferma dal Mef per la riapertura del Casinò il 2 giugno

Finalmente una buona notizia per la casa da gioco sanremese, ferma da fine ottobre e che soprattutto si augura di non dover più chiudere. Lo scorso anno, infatti, al termine del lockdown, il Casinò riaprì i battenti il 20 giugno e fu costretto a chiudere nuovamente il 26 ottobre.

La riapertura del Casinò il 20 giugno scorso

La riapertura del Casinò il 20 giugno scorso

Dopo le rassicurazioni arrivate ieri dal Sottosegretario alla Difesa, l’Onorevole Giorgio Mulè, oggi arriva una nuova conferma sulla possibilità di apertura del Casinò di Sanremo il 2 giugno prossimo. Si tratta di un altro Sottosegretario, questa volta del Ministero dell’Economia, l’Onorevole Claudio Durigon (Lega), che ha rilasciato una intervista all’agenzia Agimeg, specializzata nel settore giochi.

E’ quindi questione di qualche settimana e l’azzardo matuziano, come gli altri due Casinò italiani (Venezia e Saint Vincent) torneranno a far girare le palline delle roulette e riaccenderanno le slot machine. Finalmente una buona notizia per la casa da gioco sanremese, ferma da fine ottobre e che soprattutto si augura di non dover più chiudere. Lo scorso anno, infatti, al termine del lockdown, il Casinò riaprì i battenti il 20 giugno e fu costretto a chiudere nuovamente il 26 ottobre.

Sono state molte le richieste di riaprire, tenuto anche conto degli importanti protocolli di sicurezza allestiti all’interno della casa da gioco, la prima a creare separazioni tra le slot machine (alcune disattivate per consentire il distanziamento sociale), ma mai ascoltate in questi lunghi mesi. Con i dipendenti in cassa integrazione l’azzardo sanremese è andato avanti con il gioco on line, che non si è mai fermato ma che ovviamente non può bastare per mandare avanti un’azienda così importante.

Ora arriva lo ‘spiraglio’ tanto atteso e, rispetto al 2020 c’è la fattiva possibilità di riaprire con diversi giorni di anticipo. Sarebbe sicuramente una bella boccata d’ossigeno e anche una vera e propria festa per la città dei fiori che, il 2 giugno (guarda caso proprio nel giorno della Festa della Repubblica) potrebbe ritrovarsi nuovamente a sognare un’estate degna del suo nome sul piano turistico ed economico.

Ieri sono stati riaperti bar e ristoranti, ora la possibile riapertura del Casinò tra poco più di un mese. Insieme alla campagna vaccinale che sta continuando senza sosta (anche se potrebbe esserci un leggero ritardo per gli under 60) si va forse verso una vera e propria ripresa del paese e, conseguentemente, anche della nostra zona.

Carlo Alessi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium