/ COLDIRETTI INFORMA

COLDIRETTI INFORMA | 08 ottobre 2020, 14:25

Covid-19: arriva in Liguria la Campagna di sensibilizzazione di Coldiretti ‘Abbiamo riso per una cosa seria’

Ai mercati di Campagna Amica della Darsena di Genova (venerdì) e dei giardini Parco Hotel di Bordighera (sabato) sarà possibile dare il proprio contributo alla raccolta fondi che mira a difendere chi lavora la terra, contro il suo abbandono, il caporalato e la schiavitù di chi sottopaga i prodotti agricoli e il lavoro nei campi

Covid-19: arriva in Liguria la Campagna di sensibilizzazione di Coldiretti ‘Abbiamo riso per una cosa seria’

Con l’emergenza Covid-19 si sono aggravate le condizioni di povertà alimentare e questa settimana la campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi 'Abbiamo riso per una cosa seria' arriva anche al Porto di Genova e nel centro di Bordighera, in occasione dei mercati degli agricoltori di Campagna Amica Liguria.

La campagna a sostegno del lavoro dei contadini italiani e del resto del mondo, e dell’agricoltura familiare, è promossa su tutto il territorio nazionale da Focsiv – Volontari nel Mondo, insieme a Coldiretti e Campagna amica, iniziativa che quest’anno proseguirà fino al 12 ottobre attraverso l’SMS solidale e nelle piazze, parrocchie e mercati di Campagna amica con il tradizionale pacco di riso, alimento tra i più consumati al mondo, in particolare tra i più poveri, scelto per questo come simbolo di 'Abbiamo riso per una cosa seria'. All’intervento italiano si affiancano i 35 interventi di agricoltura familiare nel mondo che favoriranno 200.000 tra famiglie e comunità di contadini.  

“Questa Campagna – affermano il Presidente di Coldiretti Liguria Gianluca Boeri e il Delegato Confederale Bruno Rivarossa - è una grande iniziativa di contadini italiani e del resto del mondo che, insieme ai consumatori, si schierano  per difendere chi lavora la terra: una 'filiera' di persone consapevoli unite per sostenere le comunità rurali, per richiedere politiche adeguate, per garantire la sicurezza alimentare e la salubrità dei cibi, per promuovere il valore dell’agricoltura familiare come risposta alla crisi globale, ai cambiamenti climatici, alle migrazioni. È un’azione di grande responsabilità  in una situazione come quella che stiamo vivendo che ha acuito il divario sociale, facendo aumentare in tutti i Paesi la povertà. Tutti noi possiamo dare il nostro contributo e aiutare chi è meno fortunato sostenendo, allo stesso tempo, valori e principi nobili. Vi invitiamo quindi a venire domani e sabato nei nostri mercati di Campagna Amica Liguria dove, accanto a prodotti sempre freschi e interamente a km0, sarà possibile sostenere questa importante iniziativa”.

Fino al 12 ottobre con un sms da cellulare personale o con una telefonata da rete fissa al 45589, si potrà sostenere un unico grande progetto in Italia e nel mondo mentre nelle piazze, parrocchie e mercati oltre 3.000 volontari offrono pacchi di riso 100% italiano della Filiera degli agricoltori italiani, per una donazione minima di 5 euro.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium