/ Attualità

Attualità | 28 settembre 2020, 09:51

Caso di covid al Liceo ‘Cassini’ di Sanremo, il preside Valleggi: “Scontato che tra gli studenti ci siano asintomatici, ma la scuola non deve diventare un focolaio”

Sono sei gli insegnanti in quarantena, torneranno a scuola tra 14 giorni dopo aver effettuato il tampone

Claudio Valleggi, dirigente del Liceo 'Cassini' di Sanremo

Claudio Valleggi, dirigente del Liceo 'Cassini' di Sanremo

Il caso di covid al Liceo ‘Cassini’ di Sanremo sta destando non poca preoccupazione tra le famiglie dei tanti ragazzi che frequentano una delle scuole più popolose dell’intera provincia. Da questa mattina al ‘Cassini’ è scattata la procedura prevista per i casi di positività a scuola: classe e insegnanti in quarantena e con didattica a distanza in attesa del ritorno tra i banchi dopo il tampone.

La cosa mette in moto una serie di precauzioni, che nelle scuole ci siano degli asintomatici era scontato, quello che non deve accadere è che la scuola diventi un focolaio - ha dichiarato ai nostri microfoni il dirigente del ‘Cassini’, Claudio Valleggi - le misure che adottiamo servono proprio a evitare che il rischio di contrarre il covid sia più alto a scuola che altrove”.

Oltre agli alunni sono in quarantena anche i sei insegnanti che hanno avuto contatti con i ragazzi. Anche per loro scatterà il tampone prima del ritorno a scuola.

Pietro Zampedroni

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium