Elezioni comune di Diano Marina

 / Economia

Economia | 24 giugno 2020, 07:00

Come organizzare l'Interior Design in un piccolo spazio

Oggi più che mai, ritrovarsi a dover creare l'Interior Design di un ambiente piccolo è un qualcosa di molto frequente

Come organizzare l'Interior Design in un piccolo spazio

Oggi più che mai, ritrovarsi a dover creare l'Interior Design di un ambiente piccolo è un qualcosa di molto frequente: le abitazioni moderne tendono assai spesso ad avere una metratura ridotta, soprattutto negli appartamenti dei centri urbani, dunque è necessario riuscire a far convivere funzionalità, comfort ed estetica in contesti tutt'altro che spaziosi.

Quali possono essere dei preziosi "segreti" per chi ha bisogno di arredare un ambiente piccolo? Ecco 5 punti che possono rivelarsi assai utili in quest'ottica.

La prima regola: sfruttare gli spazi in altezza

Cosa conviene fare se la metratura a disposizione è ristretta? La prima risposta è quella più logica: in casi simili, l'ideale è sfruttare al massimo gli spazi in altezza, piuttosto che in ampiezza.

In troppe occasioni si tende a trascurare questa dimensione, tuttavia se si vuol rendere una stanza comoda, funzionale ed accattivante, l'altezza andrebbe sempre valorizzata a dovere, anche nelle stanze in cui non c'è l'impellente necessità di ottimizzare gli spazi.

Come si può ben immaginare, in quest'ottica ci si può muovere in modi diversi: piuttosto che collocare al muro elementi prettamente decorativi, come potrebbero essere ad esempio dei quadri, è preferibile optare per strutture che sostengano degli oggetti e che implichino un concreto risparmio di spazio.

Tra le lampade che meglio permettono di sfruttare l’altezza, non si può non nominare Foscarini Spokes. Disponibile in diverse varianti e dimensioni, si può utilizzare singolarmente o in una composizione per arredare e illuminare nel migliore dei modi uno spazio. Per chi cerca un elemento di design dal forte impatto scenografico, non esiste scelta migliore.

Anche le mensole, da questo punto di vista, sono un autentico punto di riferimento. Un "jolly" a cui si può ricorrere negli ambienti più diversi, dalla sala da pranzo fino alla camera da letto, ma non sono affatto da meno librerie e scaffali.

Quest'ultime tue tipologie di arredi, le quali uniscono l'utilità pratica all'effetto decorativo, vengono in genere collocate in corrispondenza delle pareti, ma è possibile utilizzarle anche come suggestivo divisorio, magari posizionando in modo adiacente alla parete il loro lato più corto.

Scegliere le giuste soluzioni d'illuminazione

L'Interior Design, si sa, non dipende esclusivamente dagli arredi e dalle decorazioni: anche le soluzioni d'illuminazione sanno influire in modo molto importante sulle atmosfere.

Che tipo di illuminazioni conviene scegliere, dunque, per gli ambienti piccoli?

Anzitutto, è sicuramente un buon suggerimento quello di illuminare la stanza dall'alto: i tradizionali lampadari sospesi vanno benissimo, lo stesso vale per degli applique a parete, a condizione che la loro luce sia puntata verso il basso.

Per quel che riguarda i lampadari a sospensione, inoltre, può essere senz'altro un buon consiglio quello di evitare modelli voluminosi, e le varianti moderne sanno in genere essere molto più adatte a questo genere di contesti.

In ambienti piccoli potrebbero essere una scelta ottima i cosiddetti faretti, elementi compatti, molto minimalisti nella struttura e nel design, ma allo stesso tempo assai efficaci nella loro funzione.

Accentuare la luminosità

Se si vuol accentuare la sensazione di ampiezza in un ambiente piccolo, un buon obiettivo può senz'altro essere quello di cercare di accentuarne la luminosità.

La luminosità di una stanza è legata alle sue aperture, quindi alla presenza di finestre e portefinestre; è evidente che da questo punto di vista non si ha alcun modo di intervenire, se non con veri e propri interventi di edilizia, ma esistono comunque delle soluzioni in grado di accentuare la luminosità di un ambiente.

I colori scuri dovrebbero essere evitati, proprio come le superfici con fantasie cromatiche piuttosto "pesanti".

Il bianco può senz'altro essere un'ottima scelta, soprattutto per quel che riguarda la colorazione delle pareti; per quel che riguarda il mobilio e i vari elementi decorativi, invece, è bene prediligere colori tenui, come possono ad esempio essere le tipiche tonalità pastello, dunque il rosa, il celeste e similari.

Anche le superfici naturali del legno, con le loro venature naturali, possono essere una scelta azzeccata, ma a condizione che siano varianti molto chiare.

Se nella stanza sono presenti finestre o portefinestre, inoltre, è bene evitare di utilizzare delle tende.

Ricreare dei giochi di specchi

Gli specchi hanno delle capacità di definire gli spazi assolutamente uniche nel loro genere.

Come ben sanno i bambini, nei luna park non può mai mancare la cosiddetta "casa degli specchi", quel suggestivo labirinto che, essendo costituito interamente da specchi, dona delle sensazioni difficili da descrivere.

Quando si è in questa giostra si ha l'impressione di essere in uno spazio sconfinato, dal quale è sembra perfino difficile uscirne, e questo può essere uno spunto interessante se si vuol ricreare una sensazione di ampiezza in un ambiente che non ha di certo nella metratura il suo punto di forza.

Applicare in modo "strategico" due o più specchi all'interno della medesima stanza, magari facendo in modo che l'immagine riflessa da uno di essi "rimbalzi" anche sull'altro, può offrire dei risultati davvero sorprendenti se si vuol accentuare la sensazione di ampiezza.

Gli specchi, peraltro, riescono a collocarsi perfettamente nei contesti più disparati, spaziando dagli Interior Design classici a quelli moderni, e questo è un ulteriore punto di forza che merita di essere sottolineato.

Ridurre la quantità di oggetti e di elementi d'arredo

Una stanza di piccole dimensioni dovrebbe essere poco "carica", dunque dovrebbe accogliere un numero limitato di soprammobili, di elementi d'arredo e decorazioni.

Tutti gli aspetti menzionati fino ad ora sanno essere importanti, senza dubbio, ma se si vuol valorizzare al massimo un ambiente piccolo ricreando delle sensazioni di maggiore spaziosità, non ci si può sottrarre alla sempre valida regola di "snellirlo" quanto più possibile.

Questo suggerimento non sarà probabilmente gradito a chi tende a legarsi agli oggetti, magari per motivi affettivi o semplicemente perché li reputa interessanti ed esteticamente accattivanti, ma negli spazi piccoli operare qualche rinuncia può essere davvero decisivo.

Un piccolo tavolino, un soprammobile piuttosto vistoso, una lampada da terra, sono solo alcuni esempi di articoli che potrebbe essere utile conservare in garage se si vuol accentuare il più possibile la sensazione di spaziosità in un ambiente dalla metratura contenuta.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium