/ Al Direttore

Al Direttore | 23 giugno 2020, 10:31

Ventimiglia, una nostra lettrice: "Totale accordo con l'ordinanza anti movida selvaggia del sindaco Scullino. Basta con lo sballo e lo squallore"

Nelle sue considerazioni viene evidenziato come "bar e locali debbano favorire l'incontro in serenità e spensieratezza delle persone che li scelgono, senza mancare di rispetto a chi vicino abbia la propria abitazione"

Ventimiglia, una nostra lettrice: "Totale accordo con l'ordinanza anti movida selvaggia del sindaco Scullino. Basta con lo sballo e lo squallore"

Una nostra lettrice ci scrive per esprimere le considerazioni in merito all’ordinanza emessa dal sindaco di Ventimiglia, Gaetano Scullino, che nei giorni scorsi ha stabilito che tutti i pubblici esercizi sul fronte mare chiudano eventuali intrattenimenti musicali a mezzanotte e, per gli altri locali nel resto della città, alle 23. Per quanto riguarda, invece, la somministrazione di alimenti e bevande, il primo cittadino ha imposto che la stessa dovrà essere sospesa a mezzanotte dal lunedì al giovedì e, all’una, il venerdì, sabato e domenica oltre che nei festivi. Un’ordinanza questa anti “movida-selvaggia” nata dall’esigenza di molti residenti della zona che da tempo denunciavano i continui schiamazzi, risse e assembramenti vari fino tarda notte.

“Voglio sottolineare- ci scrive la nostra lettrice- il mio totale accordo con i limiti orari definiti con ordinanza dal Sindaco Scullino. Ritengo che i bar e simili luoghi di ritrovo debbano favorire l'incontro in serenità e spensieratezza delle persone che li scelgono, senza tuttavia mancare di rispetto a chi vicino abbia la propria abitazione. Questi luoghi di ritrovo non devono essere fonti di "sballo", né di stati di ubriachezza e di alterazione.  Il continuare a favorire il prolungamento orario di apertura di locali nelle ore notturne  ha solo contribuito a generare, in particolare nei giovani, episodi di violenza e di morte.  Per di più, chi abita in prossimità di questi posti non riesce più ad avere una vita tranquilla. È costretto ad assistere ad episodi di violenza nel corso della notte, a subire musica ad alto volume ed il vociare volgare degli avventori. Non c'è nulla di buono in tutto questo.   

Molti di noi cittadini sono stanchi di sopportare questo squallore. Vorremmo anche essere supportati, come nel passato, dalle forze dell'ordine, continua la nostra lettrice.  La vita è già complicata ed abbiamo bisogno di bellezza e non di volgarità. Basta quindi con la 'bruttezza’. Sosteniamo chi propone un positivo cambiamento della vita della nostra città e in questo caso il sindaco Scullino”.

Redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium