/ Cronaca

Cronaca | 21 novembre 2018, 17:47

Ventimiglia: sorpresi a fumare uno spinello, tre giovani finiscono nei guai con la legge per 77 g di droga occultata in casa

E' questo il risultato dopo un controllo effettuato ieri da una pattuglia del reparto Prevenzione Crimine Liguria nel centro della città di confine.

Ventimiglia: sorpresi a fumare uno spinello, tre giovani finiscono nei guai con la legge per 77 g di droga occultata in casa

Tre giovani di Ventimiglia e Vallecrosia sono stati indagati in stato di libertà per detenzione ai fini di spaccio e due di loro anche per resistenza a pubblico ufficiale. E' questo il risultato dopo un controllo effettuato ieri da una pattuglia del reparto Prevenzione Crimine Liguria nel centro della città di confine.

Gli agenti sono stati insospettiti dal comportamento di quattro giovani. Dal controllo è emerso che uno di loro stava fumando uno spinello e dalla perquisizione è emerso che possedeva anche alcuni grammi di marijuana e di esserne un consumatore abituale. Lo stupefacente è stato sequestrato dagli Agenti che, tuttavia, venivano inaspettatamente contrastati nella loro azione da ingiustificati comportamenti di sfida via via più arroganti e aggressivi provenienti dal gruppo, tanto da costringere gli operatori ad accompagnare i ragazzi presso gli Uffici del locale Commissariato.

Dagli accertamenti esperiti, la maggior parte di loro aveva a carico precedenti di polizia per violazione del testo unico. sugli stupefacenti. Considerate le condotte e le risultanze degli accertamenti, gli agenti si recavano presso le abitazioni dei predetti al fine di constatare se vi fosse della droga. In effetti le perquisizioni domiciliari davano esito positivo. In due appartamenti, uno a Vallecrosia e l’altro a Ventimiglia, gli agenti rinvenivano, complessivamente, 55 grammi di marijuana e 23 grammi di hashish, oltre a dei bilancini di precisione e dei cutter.

Al termine delle operazioni, due giovani ventimigliesi, di 23 e 26 anni, sono stati indagati in stato di libertà rispettivamente per resistenza a Pubblico Ufficiale e detenzione di stupefacenti al fine di spaccio. La stessa sorte è toccata al terzo individuo vallecrosino, un ragazzo di soli 19 anni, deferito all’Autorità Giudiziaria per la detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente. Il quarto soggetto invece è risultato estraneo ai fatti. Alla fine della serata, la Polizia ha sequestrato in totale 77 grammi di marijuana e hashish, risultati positivi per il principio attivo al narcotest della Polizia Scientifica.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium