Leggi tutte le notizie di IL PUNTO DI CLAUDIO PORCHIA ›

Cronaca | 12 novembre 2019, 18:05

Ventimiglia: processo a Giovanni Ingrasciotta per estorsione ai danni di due dentisti, ascoltati in aula il comandante Artioli e il dottor Bistolfi

Durante la prossima udienza, fissata per il 10 dicembre, si concluderà la fase istruttoria con l'ascolto di Filippo Bistolfi, oggi assente, dell'imputato Ingrasciotta e di quattro testi della difesa per passare poi alla discussione

Ventimiglia: processo a Giovanni Ingrasciotta per estorsione ai danni di due dentisti, ascoltati in aula il comandante Artioli e il dottor Bistolfi

Si è svolta questa mattina, presso il Tribunale di Imperia, una nuova udienza del processo che vede imputato Giovanni Ingrasciotta, ex titolare della fallita Coffe Time, difeso dall'avvocato Giulio Bettazzi. Tra i capi d'accusa: fabbricazione e porto d'armi per incendio e estorsione aggravata ai danni di Roberto Bistolfi, e del figlio Filippo conosciuto esponente di Forza Italia, dentista di Ventimiglia che oggi è comparso in aula insieme ad altri quattro testi.

La vicenda risale al maggio 2016 quando Ingrasciotta si sarebbe recato presso la clinica del Bistolfi, in via Ruffini a Ventimiglia, per avere una somma di denaro pari a 4 mila euro. Somma che, a detta di Ingrasciotta, l'avvocato Riccardo Volanti di Genova, amico di Bistolfi, avrebbe dovuto liquidargli per motivazioni anch'esse a oggetto del processo. 

Bistolfi padre è stato ascoltato oggi dal giudice Donatella Aschero rispondendo alle domande del Pubblico Ministero Luca Scorza Azzarà e spiegando come quel giorno Ingrasciotta fosse: "…molto alterato, in grave stato di agitazione, rosso in volto e con un evidente sudorazione. Ha manifestato questo suo assoluto bisogno di questi soldi richiesti sennò sarebbe andato da Volanti e avrebbe fatto un 'casino'. Mi aveva chiesto 4 mila euro che secondo lui Volanti gli avrebbe dovuto dare. Ho scelto il male minore, siamo andati a casa mia e gli ho dato questi soldi sapendo che Volanti me li avrebbe sicuramente restituiti. Ho agito in buona fede. Da quel momento Ingrasciotta ha fatto un vistoso cambiamento e mi ha spiegato che quei soldi gli sarebbero serviti per aprire un'attività in Marocco. Volanti mi ha poi restituito i soldi, mentre non ho più rivisto Ingrasciotta".

Importante anche la testimonianza del comandante del nucleo operativo dei Carabinieri di Bordighera Giovanni Artioli che ha ricostruito le fasi delle indagini partendo da tre attentantati incendiari nella zona di Ospedaletti collegamento tra Volanti e Ingrasciotta. Nello specifico Artioli ha parlato delle intercettazioni telefoniche dicendo: "Le indagini sono iniziate dopo il terzo incendio quando abbiamo capito che non si trattatava di dispetti, ma servivano a spaventare una signora abitante della zona. C'era infatti una trattativa in corso tra Arte e una coppia di russi, rappresentati dall'avvocato Volanti, per la vendita dell'immobile che aveva in uso una Fiat Freemont grigia senza barre. Auto che, dalle registrazioni, si vede passare poco prima e poco dopo l'incendio del 31 marzo. A questo punto abbiamo approfondito le indagini sul Volanti e così scoperto i suoi contatti con Tiziano Bencivenni, fidato collaboratore di Ingrasciotta".

"In un'intercettazione del 13 maggio 2016 Bencivenni chiama Volanti lamentandosi di non essere stato pagato per qualcosa - prosegue Artioli. Volanti risponde 'Gianni, riferendosi a Ingrasciotta, si è preso 4 mila euro dai miei amici, cosa devo dargli di più?".

Sono inoltre stati sentiti la segretaria di Bistolfi Ofelia Ballestra e ad Alberto Lavagnoli, in merito agli attentanti incendiari ripresi dalle telecamere della sua abitazione, e Armando Scandolera padre del titolare dell'agenzia immobiliare che si era occupata della trattativa con i russi.

Durante la prossima udienza, fissata per il 10 dicembre, si concluderà la fase istruttoria con l'ascolto di Filippo Bistolfi e di quattro testi della difesa oltre all'esame dell'imputato Ingrasciotta, per passare poi alla discussione.   

Lorenzo Bonsignorio

Ti potrebbero interessare anche:

In Breve

sabato 07 dicembre
venerdì 06 dicembre
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium