/ ATTUALITÀ

Che tempo fa

Cerca nel web

ATTUALITÀ | 07 giugno 2019, 09:00

TravelEat il nuovo progetto del nostro gruppo editoriale dedicato alla promozione della cultura enogastronomica

Claudio Porchia ha lasciato l’Inps per dedicarsi a tempo pieno a questa iniziativa

TravelEat il nuovo progetto del nostro gruppo editoriale dedicato alla promozione della cultura enogastronomica

Comunicazione e marketing sono elementi fondamentali per valorizzare le potenzialità di un territorio, indispensabili per far conoscere e promuovere i prodotti e le eccellenze locali sviluppando il turismo esperienziale legato al cibo ed al vino. Per questo motivo nasce TravelEat, che racconta le storie di food and wine in grado di rendere unici i territori dove da anni e con grande successo operiamo come gruppo editoriale.

Abbiamo affidato la responsabilità di questo progetto al giornalista Claudio Porchia, critico gastronomico attento e diligente, che da oltre 10 anni collabora con noi e che ha sviluppato proprio nel settore della ristorazione importanti competenze e conoscenze. Da anni è un protagonista della cultura e promozione gastronomica del nostro territorio anche in qualità di presidente dell’Associazione Ristoranti della Tavolozza, che con la sua guida ha ripreso e rilanciato l’attività iniziata da Claudia Ferraresi, ideatrice e promotrice del sodalizio.

Dal primo di giugno ha assunto la responsabilità delle pagine gourmet delle nostre testate e il suo impegno a tempo pieno ci permetterà di sviluppare pienamente il nostro progetto di promozione di un prodotto turistico enogastronomico legato all’esperienza. Non solo recensioni di ristoranti e di chef, ma anche il racconto del cibo e del vino, spaziando dai luoghi della produzione delle eccellenze alle scuole di cucina, dalle aziende agricole che propongono visite guidate ai grandi eventi food, dalla biodiversità agricola alle produzioni tradizionali, seguendo tutta la filiera che dal produttore attraverso la cucina arriva al consumatore.
TravelEat è la rubrica a disposizione dei nostri lettori alla continua ricerca di mete turistiche uniche e diverse dal solito, dove l’enogastronomia regala emozioni attraverso sapori, aromi e colori, la storia, la cultura e i valori di un territorio.

Claudio Porchia, dopo quasi 40 anni dal primo giugno ha lasciato l’Inps, dove ha ricoperto diversi ruoli di responsabilità, dapprima come responsabile dell’URP (Ufficio relazioni con il pubblico) poi come responsabile della Segreteria di Direzione Provinciale e in ultimo come responsabile dell’Agenzia di Sanremo. Dal 2008 collabora con il nostro gruppo editoriale, curando la rubrica di satira politica “Il punto” e successivamente la rubrica ”Gourmet”, dedicata all’enogastronomia. Collabora inoltre con diverse case editrici e promuove eventi culturali, mostre ed esposizioni. Ha realizzato ricerche e prodotto documentari sulla realtà etnostorica del ponente ligure, fra cui "Per un pugno di olive", dedicato alla leggenda delle "Sciasceline" ed "Un pomeriggio con Libereso". Ha curato le ultime pubblicazioni di Libereso Guglielmi, il Giardiniere di Calvino, di cui è stato grande amico e accompagnatore. Nel 2010 ha collaborato con Pepi Morgia alla realizzazione della mostra dedicata al 60° compleanno del Festival di Sanremo, curandone redazione dei testi e selezione delle immagini, che sono stati ripresi in una recente pubblicazione. Ha pubblicato libri con diverse case editrici come Franco Angeli, Socialmente, Ediesse, Aliberti, Zem e Pentagora.

Messaggio Editoriale

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium