/ EVENTI

Che tempo fa

Cerca nel web

EVENTI | 15 aprile 2019, 12:11

Imperia: domani sera alla Parrocchia 'Sacra Famiglia' la rappresentazione ‘Le ultime sette parole di Cristo in croce’

Un'occasione non solo per ascoltare buona musica ma, attraverso essa, anche per trovare un momento di meditazione nella Settimana Santa.

Imperia: domani sera alla Parrocchia 'Sacra Famiglia' la rappresentazione ‘Le ultime sette parole di Cristo in croce’

Domani sera alle 21 la Parrocchia Sacra Famiglia di via Spontone ad Imperia, in collaborazione con l'Istituto Diocesano di Musica Sacra presenterà ‘Le ultime sette parole di Cristo in croce’ di César Frank, oratorio per soli coro, organo ed ensamble orchestrale. Un'occasione non solo per ascoltare buona musica ma, attraverso essa, anche per trovare un momento di meditazione nella Settimana Santa.

Soprano: Elena Filippini, Tenore: Mattia Pelosi, Basso: Nicholas Tagliatini, Organo: Giorgio Piovano, Arpa: Caterina Bergo, Violoncello: Carlo Crisanti, Coro: Deo Gloria, Direttore: Danilo Galliani.

La devozione alle "Sette Parole di Cristo sulla Croce" risale al XII secolo. In essa vengono riunite le frasi scritte nei Vangeli: "Padre, perdona loro, poiché non sanno quello che fanno"(Lc23,34), "In verità, ti dico, oggi tu sarai con me in paradiso"(Lc 23,43), "Donna, ecco tuo figlio, Figlio, ecco tua madre"{G\/19,26), "Dio mio, Dio mio, perché mi hai abbandonato?''^!?,46; cfr. Sai 22[21],2), "Ho sete/"(Gv 19,28), "E' compiuto" [Gvl9,30), "Padre, nelle tue mani consegno il mio spirito"(Le"23,'46; cfr. Sai 31[30],6), allo scopo di trovarne motivi di meditazione e di preghiera. Attraverso i francescani essa attraversò tutto il Medioevo e furono collegate alla meditazione sulle "Sette ferite di Cristo". Sono state fonte copiosa di meditazione nel corso dei secoli e da esse furono tratte numerose devozioni popolari.

César Frank (1822 -1890) è uno dei più importanti compositori francofoni dell'epoca romantica. Nato a Liegi in Belgio, completò gli studi a Parigi, dove si stabilì per il resto della sua vita. Fu autore di musica sinfonica, cameristica e sacra di grande bellezza. Le Sette Parole è una delle sue opere d'ispirazione religiosa più riuscite, recentemente riscoperta e studiata e finora pochissimo eseguita.

Il testo latino comprende, oltre alle canoniche sette frasi pronunciate da Cristo sulla croce, tramandate dai quattro Vangeli, anche passi tratti dall'Antico Testamento - dalle Lamentazioni di Geremia al Libro di Giobbe, dai Salmi al Libro del profeta Isaia - oltre che dal medioevale Stabat Mater. E' stato grazie agli studi filologici e testuali di Armin Landgraf del 1975 e 1977 che essa è stata rivalutata, benché non se ne conoscano né il luogo né la data della prima esecuzione. Il manoscritto originale venne rinvenuto soltanto nel 1954 nella Biblioteca dell'Università di Liegi, città natale di César Frank. Probabilmente lo scrisse per la Settimana Santa del 1860.

La prima edizione critica incredibilmente recente porta la data del 1989. La composizione prevede un organico di grande orchestra, voci soliste e coro misto. In questa occasione viene proposta nella versione per organo, cello, arpa, solisti e coro. Colpiscono l'alternarsi di parti squisitamente polifoniche e rigorosamente attente ai dettami della grammatica con parti di forte impatto sonoro ed emotivo, non scevre da richiami operistici. E' un'opera particolarmente suggestiva non solo per via della grande carìtabilità delle parti corali e solistiche ma anche per la sapiente vestizione musicale del testo.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium