/ Attualità

Attualità | 26 ottobre 2018, 12:11

Sanremo: in attesa di fine mese, dati preoccupanti per gli incassi del Casinò. Si rischia il meno tre milioni a fine anno

Un dato non allarmante, almeno per ora, ma sicuramente preoccupante. Al momento il calo degli introiti rispetto all’anno scorso è di un milione e 970mila euro, che derivano principalmente dai giochi ‘francesi’ e dal ‘Punto e banco’.

Sanremo: in attesa di fine mese, dati preoccupanti per gli incassi del Casinò. Si rischia il meno tre milioni a fine anno

La chiusura del Casinò di Campione d’Italia ed i problemi di quello a Saint Vincent, continuano a preoccupare (e non poco) anche quello di Sanremo. Quando mancano poco più di due mesi alla fine dell’anno, ed in attesa del consuntivo di fine ottobre, il calo degli introiti sfiora i 2 milioni di euro.

Un dato non allarmante, almeno per ora, ma sicuramente preoccupante, visto il limite massimo per non far scattare il campanello d’allarme sul bilancio è quota 3 milioni. Al momento il calo degli introiti rispetto all’anno scorso è di un milione e 970mila euro, che derivano principalmente dai giochi ‘francesi’ e dal ‘Punto e banco’.

Quello che è da considerare un vero e proprio ‘tracollo’ è al vaglio del management della casa da gioco, visto che i dati consegnano un numero di clienti invariato, rispetto all’anno scorso, con un calo di circa un milione e mezzo, mentre le mance sono aumentate di 95mila euro. A parte le Slot Machine, unica vera locomotiva del Casinò di Sanremo, stranamente tengono invece il Black Jack e la Fair Roulette.

Chiaramente la speranza per la casa da gioco matuziana, accerchiata come tutte le altre dal ‘gioco ovunque’ e soprattutto nei bar ed on line, è soprattutto in un ottimo dicembre, per poter risollevare le sorti di un 2018 totalmente da dimenticare. La situazione del gioco è drammatica per i Casinò classici in Italia anche se, secondo gli esperti del settore, sarebbe ora che vengano messi in soffitta i giochi francesi, da tempo considerati obsoleti, anche se rimangono la zona più elegante ed esclusiva di una casa da gioco.

Indicativo il dato che arriva dalla Francia, dove i giochi ‘francesi’ sono stati rimossi da 198 dei 201 Casinò in tuta la nazione. Al momento, anche se anti economici, a Sanremo, Saint Vincent e Venezia vengono mantenuti, ma c’è chi sarebbe intenzionato a cambiare strada.

Al momento la Casinò Spa rimane solida, al contrario di quanto accaduto a Campione ed alle pessime voci che arrivano da Saint Vincent. Viene mantenuta l’ospitalità dei clienti ‘big spender’ e si conta di invertire parzialmente la rotta nelle prossime settimane.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium