/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 22 marzo 2018, 18:32

Sanremo: nuova viabilità in piazza Eroi, sabato ci sarà ancora il blocco del traffico. Lo spostamento di alcuni banchi del mercato rallenta il progetto

Oggi l’Assessore ai Lavori Pubblici Giorgio Trucco ha incontrato gli ambulanti

Le nuove corsie di piazza Eroi lato Levante

Le nuove corsie di piazza Eroi lato Levante

Mentre in piazza Eroi sono in corso i lavori per la nuova viabilità, arriva un primo intoppo per il progetto che permetterà di non bloccare la circolazione nei giorni di mercato. 
Oggi, dopo lo spostamento delle corsie, l’Assessore ai Lavori Pubblici Giorgio Trucco ha incontrato gli ambulanti che dovranno spostare i loro banchi in ragione della nuova viabilità. Si tratta prevalentemente di banchi che si trovano in prossimità della torre saracena, in totale meno di una decina di unità.

Da parte dei commercianti non c’è stata opposizione (se non qualche comprensibile perplessità) ma la procedura tecnica e burocratica per lo spostamento richiederà qualche giorno di lavoro da parte degli uffici.  Sabato, quindi, tutto come prima con il blocco al traffico al mattino, fino alle 14 circa. E anche martedì potrebbe ripetersi la cosa. Difficile che il Comune possa risolvere il tutto in pochi giorni, possibile che l’esordio del mercato senza il blocco al traffico sia spostato alla prossima settimana, non martedì ma sabato . 

I commercianti della zona che avevano raccolto le firme per chiedere di non bloccare il traffico in piazza dovranno pazientare ancora per qualche giorno. Il progetto c’è, ma deve essere ultimato al meglio per essere funzionale e sicuro. 

Intanto già da oggi in piazza Eroi si scorre a Levante (in entrambi i sensi) e a Ponente (solo in direzione mare). Al centro della piazza saranno ricavati nuovi posti per le auto e per le moto. Da non dimenticare l’aspetto della sicurezza con la nuova viabilità studiata anche in modo di garantire i varchi necessari per la protezione del mercato e il controllo del traffico e dell’accesso all’area.

Pietro Zampedroni

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium